Into the Badlands: un mondo feudale postapocalittico in arrivo su AMC

Il viaggio in Occidente è un libro di fine 1500 che racconta il pellegrinaggio a ovest di un monaco buddista alla ricerca di testi sacri e del suo ritorno. Adattata decine di volte per il teatro, il cinema e la televisione, ora arriva su AMC.

In questo caso la storia ha solo alcuni punti di contatto con quella originale, ma l’ispirazione di Into the Badlands è quella. AMC ha ordinato 6 episodi di questa serie creata da Alfred Gough e Miles Millar (co creatori di Smallville, per dirne una, stanno lavorando anche a The Shannara Chronicles) e che vede come produttori esecutivi quelli di Pulp Fiction e Django Unchained.

Nel cast troveremo

  • Emily Beecham (Caro Allingham in The Village): La Vedova
  • Sarah Bolger (Aurora in Once Upon A Time, Mary Tudor in The Tudors): Jade
  • Orla Brady (Elizabeth Bishop in Fringe, Catherine Donnelly in The Deep): Lydia
  • Marton Csokas (il generale Thomas Gage in Sons of Liberty): Quinn
  • Ally Ioannides (Dylan Jones in Parenthood): Tilda
  • Madeleine Mantock (Astrid Finch in The Tomorrow People): Veil
  • Daniel Wu (ha fatto seimila film orientali vincendo anche un consistente numero di premi): Sunny
  • Ellen Hollman (Saxa in Spartacus: Blood and Sand): Zypher
  • Stephen Lang (il colonnello Miles Quaritch in Avatar o il colonnello Nathaniel Taylor in Terra Nova).

Quest’autunno aspettatevi arti marziali esageratissime a gogo, sangue, oppio, lotte di potere: There is no god in the Badlands, come dice il trailer.

Rispondi