Una nuova bellissima edizione per il libri di Harry Potter

Tutti gli appassionati della saga sapranno che negli anni, si sono susseguite numerose edizioni dei sette libri sulla storia del maghetto. Pronti a scoprire con noi una nuova bellissima versione?

HP1
Le due prime edizioni Salani

Tutti ricorderanno la prima edizione italiana della Salani, prodotta prima con copertina rigida e poi in brossura. Sette libri tutti con colori e copertine differenti, raffiguranti vari episodi delle avventure di Harry Potter con illustrazioni a cura di Mary GrandPre. Salani in seguito, ha prodotto una nuova edizione in brossura con il restyling completo delle copertine diventate molto semplici a sfondo bianco, ispirate all’edizione inglese della Bloomsbury. Il cambiamento non include soltanto lo stile della copertina, ma anche la traduzione. Infatti, un team di traduttori con a capo il giornalista e scrittore Stefano Bartezzaghi ha revisionato la precedente versione ed ha appurato alcune modifiche. Uno dei cambiamenti principali riguarda i nomi dei protagonisti: infatti mentre nella prima versione troviamo Minerva McGranitt, Colin Canon e Neville Paciock per esempio, la nuova versione include i nomi originali scelti dalla Rowling, Minerva McGonagall, Colin Creevey, Neville Longbottom. Non tutti i fan hanno però gradito, molti sostengono che si perde il collegamento tra i nomi dei personaggi e le caratteristiche degli stessi.

 

HP2
Cofanetti Salani

Controversie a parte, Salani ha continuato a produrre diverse edizioni. Infatti, è stata poi la volta dei cofanetti,  dapprima con un’edizione multicolore. Quando tutti i libri del cofanetto sono allineati, è possibile leggere la frase contenuta nello stemma araldico di Hogwarts: Draco dormiens nunquam titillandus“. A questo è seguito un nuovo cofanetto per festeggiare i 15 anni di Harry potter con un’edizione affidata all’illustratore Kazu Kibuishi.  Questa volta con i libri allineati si vede una illustrazione di Hogwarts davvero molto carina. 

Nonostante le innumerevoli versioni commerciali Salani, l’edizione che ci ha colpito tantissimo è autoprodotta. O meglio, è il risultato del progetto finale di laurea della ungherese Kincső Nagy.

HP3
La visione di Kincső Nagy

Le copertine sono rigide, nere e con un semplice stemma in evidenza diverso per ogni libro, disegnato da Kincső Nagy, ottenuto con taglio laser. La semplicità è voluta, infatti lo scopo della creatrice era quello di non distrarre troppo i lettori dalla storia ma di aggiungervi solo un giusto tocco di magia. Tenetevi forte che la meraviglia non finisce qui. Questi libri brillano al buio. Non solo lo stemma brilla di una luce blu, ma anche lateralmente le pagine del libro, creando un meraviglioso un po’ magico. Che dire, molto d’effetto. In più, questi libri contengono illustrazioni pop-up. All’interno infatti si trovano delle bellissime rappresentazioni interattive, create a stencil e successivamente colorate con photoshop. Eccovene due esempi.

HP4
Pop-up

 

Non so che ne pensate voi ma a me piacciono da morire. Non posso fare altro che tenere le dita incrociate sperando che prima o poi finiscano nella mia libreria.

(Via SalaniBehance)

Rispondi