Dungeons & Dragons: come siamo arrivati alla notizia di un nuovo film

La notizia del film è uscita ieri, ma oggi voglio ripercorrere il percorso che ci ha condotti sin qui, a partire dal primo film dedicato a D&D

Correva l’anno 2000 quando uscì Dungeons & Dragons, un film scritto da Carroll Cartwright e Topper Lilien e diretto da Courtney Solomon per cui sono stati spesi 45 milioni e ne sono stati incassati meno di 34. Questa pellicola ha ricevuto un certo numero di recensioni tra il negativo e il pessimo. Se volete farvi del male lo trovate su YouTube.

Un lustro dopo è la volta di Dungeons & Dragons: Wrath of the Dragon God, che però viene concepito per la distribuzione sul circuito televisivo. Questa volta i riferimenti a D&D ci sono, esiste persino una tabella relativa a razza\classe\livello\allineamento dei protagonisti. Di questo ho un ricordo più positivo anche se le recensioni non sono state mediamente granché. Volete vederlo? Anche in questo caso ci viene in aiuto YouTube.

1971 Chainmail 3rd editon chainmailArriviamo al 2012, quando esce Dungeons & Dragons: The Book of Vile Darkness (indovinate? Sì, anche questo è su YouTube), questo non credo di averlo visto (o comunque non ne ho memoria), si legge online che è meglio del primo e peggio del secondo.

A metà del 2013 Hasbro fa causa a Sweetpea Entertainment, la compagnia di Courtney Solomon (che ha prodotto anche il secondo e il terzo film), che stava lavorando a un nuovo film su D&D per Warner Bros ispirato al gioco “Chainmail”, co-creato da uno dei due genitori di D&D: Gary Gygax.

Hasbro sosteneva di avere dato la licenza per un reboot a Universal Studios e da lì le pergamene che sono state usate contenevano “legalese” invece di incantesimi.

Arriviamo quindi a ieri, quando le parti si sono finalmente accordate: i DM, ehm, i produttori del nuovo film saranno Brian Goldner (CEO di Hasbro), Stephen Davis (presidente di Hasbro Studios), Courtney Solomon e Allan Zeman (di Sweetpea Entertainment). Insomma, deposte le armi, Universal Studios è uscita di scena, il film sarà targato Warner Bros.

Bisogna dire che non credo sia possibile che venga realizzato un film senza senso come il primo, sono passati 15 anni e quantomeno visivamente sarà migliore. La storia sarà scritta da David Leslie Johnson (Cappuccetto rosso sangue, due episodi di The Walking Dead, La furia dei Titani) e, si spera, qualcuno esperto di D&D. A questo si aggiunga che l’universo nato dal gioco di Gary Gygax e Dave Arneson è vasto quanto quello di Marvel, e Warner Bros non credo voglia sprecarne il potenziale.

A chi avesse dei dubbi ricordo che sono targati WB i film di Dark Knight, la saga di Harry Potter, Inception, The Lego Movie e The Matrix. Qualcuno parla anche di tre film su Lo Hobbit, ma quei film non esistono, ricordatelo. NON esistono.

Rispondi