Disney colpisce ancora: il sequel di Mary Poppins

Ci sono cose che si potrebbero evitare di fare, tra queste i sequel e i reboot di un certo numero di film, tra cui, appunto, Mary Poppins, ma dovremo metterci il cuore in pace. Si farà.

Disney aveva dimostrato di non essersi dimenticata di Mary Poppins un paio di anni fa, quando è uscito Saving Mr. Banks, un film che ci racconta di come è nato il celeberrimo film ispirato al personaggio di P.L. Travers. Il film è decisamente molto bello e toccante, pieno di riferimenti al film di Mary Poppins che un fan non può che apprezzare, dopodiché non è affatto una riproduzione della realtà.

A P.L. Travers il film non è mai piaciuto e ha sempre negato a Disney i diritti per trasformare gli altri suoi libri in film, è per questo che non abbiamo mai visto Mary Poppins 2, ma Travers è morta nel 1996, quindi non ha molta voce in capitolo. I suoi eredi sono, evidentemente, di diverso parere, infatti il nuovo sequel ha già trovato un regista (Rob Marshall, che ha diretto Into The Woods) e dei produttori (John DeLuca e Marc Platt). Deluca ha lavorato con Marshall sia a Into The Woods che a Memorie di una geisha, Platt solo al primo dei due film.

Bert spazzacamino

Ai testi e alle musiche delle canzoni troviamo Marc Shaiman e Scott Wittman (Hairspray, Smash) il copione invece sarà scritto da David Magee (La vita di Pi).

Il nuovo film di Mary Poppins si svolgerà nella Londra dell’era della Depressione, circa 20 anni dopo il classico Disney, e si ispirerà a storie scritte da P.L. Travers nei suoi libri per bambini. Il film che tutti conosciamo, infatti, era tratto dal primo di otto libri, insomma, c’è materiale per ancora almeno 7 sequel.

Disney afferma che questo film è volutamente sviluppato in modo da non essere un sequel. Certo, non fosse che racconterà nuove avventure di Mary Poppins con la famiglia Banks e non solo.

Cerchiamo di capire una cosa: ci sono gli stessi personaggi e si svolge venti anni dopo, voi come lo chiamereste?

Chiediamo aiuto alla Treccani:

sequel ‹sìkuël› s. ingl. (propr. «séguito»; pl. sequels ‹sìkuël∫›), usato in ital. al masch. (e comunem. pronunciato ‹sìkuel›). – Nel linguaggio televisivo, nuova serie (con gli stessi personaggi) di uno sceneggiato che abbia avuto grande successo.

Non basta? Al film collaborerà anche Richard Sherman. Se avete visto Saving Mr. Banks lo sapete, Sherman col defunto fratello Robert, ha scritto pezzi come Chim Chim Cher-ee (Cam-caminì in italiano) e Supercalifragilisticexpialidocious (so che si capisce che è Supercalifragilistichespiralidoso, ma volevo scrivere Supercalifragilistichespiralidoso, abbiate pazienza).

Non è un sequel? Ma dai!

Magari riuscirà benissimo ma, a differenza di altre saghe (Jurassic Park, Star Wars), I have a bad feeling about this. Voi che ne pensate?

Fonte: EW

1 commento su “Disney colpisce ancora: il sequel di Mary Poppins

  1. Preoccupatissimo, ma proprio molto! =( Ma perché?! Avevano fatto centro con Saving Mr. Banks, perché vogliono rischiare di rovinare un capolavoro?

Rispondi