L’intervista: Gabriele Berzoni e la rivista “Il gioco” su Kickstarter

Come molti di voi avranno notato, da alcuni giorni è presente su Kickstarter un progetto dedicato al finanziamento del numero zero di una rivista il cui titolo è tanto sintetico quanto descrittivo del tema che tratta: Il gioco

Per parlare di questo progetto mi sono rivolto a Gabriele Berzoni, che ha creato il progetto su Kickstarter… e non solo.

Ciao Gabriele, benvenuto su Geek.pizza, presentati ai nostri lettori in una riga!

Ciao! Mi chiamo Gabriele, ho 35 anni passati quasi tutti a giocare 😉

Raccontaci qualcosa di Il Gioco, come e da chi è nata questa idea?

È nata da me… Sono cresciuto a suon di riviste ludiche e mi pareva che fosse il momento di tornare ad averne una tutta italiana.

Il gioco numero zeroConto 13 persone nella redazione, come si aggregano così tante persone con competenze così disparate?

Prendendole singolarmente! Scherzi a parte ciascuno ha la sua area di competenza e la propria professionalità che spenderà all’interno della rivista.

Parliamo della rivista, il progetto viene finanziato su Kickstarter, seguirete la stessa strada anche per i prossimi numeri?

Vediamo come andrà questo giro Emoticon smile sicuramente anche gli abbonamenti avranno un gran peso.

In che formato verrà pubblicata e da chi?

Sarà in formato A5; sarà pubblicata dalla nascente 3 Lakes Editions.

Cosa è e cosa non è Il Gioco? Cosa troveremo di sicuro e cosa proprio non appartiene alla vostra idea di rivista?

Non sarà una rivista di recensioni! Per quelle ci sono un sacco di blog che le fanno coi tempi e i modi di internet, non potremmo stare al passo! Parleremo comunque di giochi ma in una forma diversa, con suggerimenti ed altro per poter vivere un’ottima esperienza ludica.

Moltissimi progetti ludici oggi nascono grazie al crowdfunding, ci sarà spazio anche per le realtà indipendenti?

C’è spazio per tutto che possa essere interessante per i nostri lettori.

Internet è piena di informazioni gratis, perché qualcuno dovrebbe acquistare una rivista?

Perché daremo dei contenuti alternativi, ripeto non mere recensioni o news, ma un discorso ragionato sui giochi e sul mondo ludico.

Guida strategica a Ticket To Ride, ma… davvero si può scrivere una guida del genere?

Sì, si può! La sta scrivendo il campione italiano 🙂

Il tema di questo numero è il viaggio, ci dai un’anticipazione sui temi che tratterete?

Sono top secret! Sappiate solo che li useremo come spunto e non come vincolo 🙂

Lucca. Tasto dolente per i giocatori. Moltissimi ormai evitano Lucca perché è invivibile. Più di una persona mi ha detto: ci vado solo perché devo lavorare. Dal punto di vista del gioco secondo te cosa può (e vuole) fare Lucca C&G per tornare ad attirare i giocatori e non solo le case editrici?

Domanda difficile, soprattutto quest’anno che c’è stato un cambiamento epocale, quello del numero chiuso! Vedremo se é stata la mossa vincente.

A questa domanda non scappa nessuno qui: la tua pizza preferita?

4 formaggi:)

Nel ringraziare Gabriele e fare un in bocca al lupo a lui e alla redazione de Il gioco vi ricordo che potete contribuire anche voi a finanziare il numero zero della rivista su Kickstarter. Al momento sono arrivati quasi al 75% della somma da raccogliere, basta un euro per dare il vostro supporto, ma con 8 vi portate a casa il PDF della rivista. Io sono tentatissimo di aprire il portafogli virtuale e accaparrarmi una delle 50 copie di 3 Kings messe a disposizione da Gate On Games (ricordate? Avevamo parlato con Mario Cortese di GOG qui). Siete più per il GDR? Acchiappasogni ha messo sul piatto 50 copie di Musha Shugyo (gli editori di Darkmoor, anch’esso su Kickstarter). Avete un budget più ridotto? 10€ e, oltre alla rivista, avrete tre carte promo di Stay Away! (eh, sì, avevamo fatto due chiacchiere anche con l’autore, Antonio Ferrara, siamo come il prezzemolo!). Non vi basta? Oggi sono stati rivelati add-on da 20€ l’uno che saranno vostri aggiungendone 3 o 5, insomma motivazioni ce ne sono a iosa, cosa state aspettando?

Rispondi