La Malesia dichiara illegale il secondo convegno su amore e sesso con i robot

L’evento avrebbe dovuto essere un’occasione per esplorare domande pratiche ed etiche sul tema dei robot umanoidi, ma la Malesia l’ha dichiarata illegale.

L’idea per la conferenza è nata dall’incontro di Cheok e Levy, due accademici appassionati di robotica. Levy ha scritto Love and Sex with Robots: The Evolution of Human-Robot Relationships ed è interessato all’aspetto del software, Cheok è un ingegnere, ha studiato interfacce multimodali che consentano interazioni tramite tatto, gusto e olfatto. Nel suo laboratorio, sostiene:

Sto sviluppando hardware che verrà usato nei robot che diventeranno nostri amici, amanti e persino partner sessuali.

La prima conferenza si è tenuta in Portogallo e i 40 partecipanti hanno presentato saggi e articoli su robot umanoidi e la loro interazione con gli esseri umani. Cheock e Levy erano interessati alla conferenza ACE (Advances in Computer Entertainment Technology), per gli evidenti collegamenti con il tema da loro affrontato e, dato che quest’anno si teneva in Malesia, i due hanno pensato di tenere lì la seconda edizione del Congress on Love and Sex with Robots. Ma non hanno tenuto conto delle autorità.

Cheok:

La cosa è finita fuori controllo. Un sacco di gente ha letto il titolo senza guardare i contenuti del sito e comprendere che si trattava di un discorso puramente accademico. Penso che credessero che avremmo proprio fatto sesso coi robot.

L’ispettore generale della polizia, infatti, ha tenuto una conferenza stampa nella quale ha diffidato gli organizzatori dal tenere il convegno.

Non c’è nulla di scientifico che leghi il sesso ai robot. In Malesia è un reato fare sesso anale, figuriamoci coi robot.

Se quindi c’era qualche dubbio sul fatto che i contenuti del sito fossero stati ignorati una frase del genere li ha fugati del tutto.

La conferenza è rimandata al 2016 e non si terrà sicuramente in Malesia, come si legge sul sito dell’evento. Potremmo forse liquidare la cosa come una stupidaggine, ma credo che abbiate visto tutti Ex Machina (e se non l’avete fatto dovreste rimediare). Secondo voi siamo così lontani da quella realtà?

Fonte: TechRepublic

Rispondi