La prima puntata di Ash vs Evil Dead

Non potevo perdermi il primo episodio di Ash Vs Evil Dead andato in onda ieri sera. Ne sono rimasta soddisfatta? Assolutamente si! (Attenzione: spoiler!)

Come già vi abbiamo anticipato, la notte di Halloween è stata trasmessa Ash Vs Evil Dead, la serie prodotta dalla Starz, che racconta le avventure di Ash 30 anni dopo la trilogia di Sam Raimi.

Vi confesso che da vera appassionata un po’ d’ansia ce l’avevo, temevo che si rovinasse l’idea del personaggio che avevo tanto amato. Per fortuna mi sbagliavo: Ash vs Evil Dead è un gioiellino per gli amanti del genere. Le atmosfere sono più all’armata delle tenebre rispetto a La casa, ma qualche scena che ricorda i primi due film c’è ed è entusiasmante.

In questa puntata conosciamo i personaggi principali: ritroviamo Ash come un uomo adulto ma immaturo che risveglia i demoni del Necronomicon perchè una sera ha deciso di fare colpo su una donzella leggendole una parte del libro, in pieno sballo da erba. Praticamente il mondo è invaso dai demoni perchè Ash si è fatto un canna. Già nel primo episodio però Ash inizia a cambiare, infatti si scopre che lui è il predestinato: è “El Jefe”, colui che deve combattere contro i demoni,  armato di motosega ovviamente.

Conosciamo poi due suoi colleghi che fanno da spalla ad Ash mentre lotta con uomini, vecchiette e bambole indemoniate: Pablo e Kelly. Questi due ragazzi per ora sono inesperti nella lotta contro il male ma ho fiducia che il futuro miglioreranno e saranno sempre più protagonisti.

Viene introdotto anche il personaggio di Amanda, una detective che si trova faccia a faccia con i demoni evocati da Ash e si trova costretta ad uccidere il suo collega perchè posseduto. Da quel momento, inizia ad essere tormentata con le visioni dei demoni. Infine, conosciamo anche se per breve tempo, il personaggio di Ruby di cui purtroppo non sappiamo molto ma che risulta già da subito davvero badass.

Tensione/senso di pericolo imminente: Sì, ce n’è. Per tutto il pilot infatti, ti aspetti che ci sia un demone che sta per attaccare e poi effettivamente assisti ad uno scontro abbastanza splatter. Ma spesso, in maniera divertente.

Prevedibilità: Devo dire che un po’ ce n’è ma non è mai noiosa o negativa. In pratica, sappiamo che un nuovo demone sta per arrivare e per attaccare ma non vediamo l’ora che succeda.

Simpatia per i protagonisti: Altissima. Sfido chiunque a non provare simpatia per Ash, con tutte le sue cavolate, oppure a rimanere affascinato da Ruby.

Demoni degni di questo nome: Un numero più che adeguato anche se ce ne aspettiamo sempre di più nelle puntate a venire.

Voglia di continuare a vedere la serie: Tanta. Anzi, non vedo davvero l’ora che arrivi la settimana prossima.

Raimi, ben tornato tra noi.

Voi avete visto il pilot di Ash Vs Evil Dead? No? Rimediate!

Vi lascio con una foto di uno dei momenti clou della prima puntata.

ash vs evil dead motosega

(Ash Vs Evil Dead, pagina facebook)

Rispondi