Animali fantastici e dove trovarli: i babbani ribattezzati “No-Maj”

Una notizia che potrebbe sconvolgere i fan di Harry Potter: dimenticate i babbani, nel film Animali fantastici e dove trovarli gli autori hanno cambiato loro il nome.

Il termine Babbano (Muggle; una persona senza alcuna capacità magica), coniato da J. K. Rowling, è diventato ormai davvero famoso tanto da comparire anche nelle serie TV (ricordate The Big Bang Theory o il cane dei Bennet in Heroes?).

Beh, in Animali fantastici e dove trovarli dovremo dimenticarlo. E’ stato infatti coniato un nuovo termine per descrivere le persone senza poteri magici: “No-Maj” che sembrerebbe derivare da no-magic. Di sicuro un termine più diretto ma che i fan di Harry Potter non hanno apprezzato molto, a giudicare dai twitter sull’argomento. Non piace neanche a me ma a quanto pare l’idea è stata di J. K. Rowling stessa, che fa il suo debutto come sceneggiatrice in questo film.

Nel frattempo, oltre a questa notizia ed alle prime foto dal set che vi abbiamo mostrato qui, la EW ha rilasciato anche qualche informazione sulla trama:

Newt Scamander (Eddie Redmayne) arriva a New York (per un motivo che ancora non è stato reso noto) con la sua indispensabile valigetta in pelle. Questa è un potente oggetto magico, contiene infatti gli habitat naturali di tutti gli animali strani e magici che Newt ha collezionato durante tutti i suoi viaggi.

Al suo arrivo in America, Newt scopre che gli americani babbani (o meglio no-maj) non sono a conoscenza dell’esistenza di un mondo magico e che quei pochi casi di dimostrazione di magia hanno portato a conseguenze disastrose (come il rogo delle streghe di Salem).

Animali fantastici e dove trovarli è la storia del talentoso mago inglese Newt e dei sui viaggi nel continente americano, un paese che demonizza l’uso della magia, duranti i quali dovrà gestire le creature magiche e spesso pericolose, che a volte escono dalla sua valigia.

(Via Geektyrant)

Rispondi