L’intervista: Chelsea di A Feast of Ice & Fire

Avete presente quei meravigliosi banchetti descritti da Martin nelle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco e da Tolkien ne Il Signore degli Anelli? Ora grazie a Chelsea possiamo prepararli anche noi!

Ciao Chelsea, benvenuta su Geek.pizza! Dì ai nostri lettori qualcosa su di te.

Beh, vivo nella campagna del Vermont con mio marito, il mio cane, il mio gatto e sono dipendente dal miele. Davvero, non riesco ad averne mai abbastanza. Mi piace da morire.

Cucinare è una passione o anche un lavoro? Sei una cuoca professionale?

Ormai cucinare è il mio lavoro! Curo ancora il blog Inn at the Crossroads, nel quale faccio ricerche e posto ricette storiche. Non ho mai frequentato un corso professionale di cucina, ma credo che una delle cose che renda speciale sia il mio libro che il mio blog è che… se so cucinare queste cose io, puoi farlo anche tu!

Di certo tu sei grande fan dei libri di George Martin. Nel leggerli ci si rende conto che il cibo ricopre una parte davvero importante nel suo mondo. È per questo motivo che ti è venuta l’idea di scrivere il tuo primo libro?

Sì questo e poi avevamo fame 🙂 Mi sono piaciute moltissimo le descrizioni del cibo in questi libri perché aiutano a trasportare i lettori nelle varie ambientazioni, per questo credo che sia qualcosa di veramente speciale poter cucinare e mangiare le pietanze che mangia il nostro personaggio preferito.

Hai scritto anche The Feast of Ice and Fire from the Sand of Dorne. Per cui la tua ricerca continua. Hai in mente nuovi libri da pubblicare in futuro?

Vorrei davvero farne altri! Ho lavorato un bel po’ sulla ricerca di ricette dal Castello Nero e da Grande Inverno, più qualcun’altra da Alto Giardino. Appena riceverò l’ok, sarò più che felice di finire il mio lavoro. I piatti dei regni del nord sono perfetti per l’inverno, per cui penso di occuparmene di più nei mesi a venire.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sai se qualche attore del Trono di Spade ha cucinato qualcuno dei tuoi piatti?

Non saprei! Di certo, spero che qualcuno tra gli attori abbia visto il libro e magari provato qualche ricetta. Sarebbe davvero divertente! 😀

Io ho letto il libro, ho anche provato alcune ricette e sono meravigliose! La cosa che mi ha colpito di più è la doppia versione di ogni ricetta: quella medievale e quella moderna. È stata dura contestualizzare le ricette? Immagino che trovare gli ingredienti da usare relativi alla giusta epoca storica non sia stato facile.

Ho lavorato davvero tanto per scrivere il libro di cucina. Ho iniziato da ogni descrizione che George Martin ha riportato nei suoi libri; a volte era solo una breve descrizione come “Pork Pie” (Torta di Maiale) ma altre volte era qualcosa di davvero dettagliato come “Sister’s stew, with three types of crab, saffron, and parsnips.” (Lo stufato della sorella, con tre tipi di granchio, zafferano, e pastinache). Dovevo includere qualsiasi cosa avesse scritto Martin in qualche modo. Partendo da questo, ho iniziato a cercare delle ricette, per lo più medievali, che ricordassero anche vagamente la sua descrizione. Spesso, c’erano più versioni moderne dello stesso piatto e questo ha reso il libro ancora più interessante. Per esempio, è possibile notare come una pork pie si sia evoluta da un piatto dolce e fruttato ad uno con un sapore molto più deciso. Ma in entrambi i casi, delizioso!

Facciamo un viaggio con la fantasia. Se tu potessi cucinare una pietanza ad un personaggio del Trono di Spade, chi e che cosa sceglieresti?

Mi piacerebbe molto cucinare per Tyrion perchè lui ama mangiare e bere ma anche perché sarebbe una compagnia davvero piacevole. Anche Sansa sarebbe un’ospite adorabile e poi le servirebbe qualche amico. In più, tutti vorrebbero le Lemoncakes (Tortine al limone) per dessert!

Quale parte di Westeros senti più simile al Vermont?

Sicuramente non il nord. Anche se tra gennaio e febbraio, sembra proprio di stare al Castello Nero!

wall pine desat
Chelsea

Dopo A Feast of Ice and Fire, hai iniziato il Game of the Brews e The Shire cookbook. Quindi sei anche una fan di Tolkien, Ci puoi dare una piccola anteprima? È stata dura scrivere ricette del mondo Hobbit? 

Esplorare un altro mondo fantastico è stato molto divertente. Il mio lavoro sugli hobbit è stata una sfida perché sebbene molti di noi si sono fatti un’idea di quanto cibo ci sia nel mondo di Tolkien, in realtà lui non lo descrive molto. Per cui, ho dovuto fare molta ricerca su quello che gli Hobbit potenzialmente avrebbero mangiato. Ma è stata una ricerca davvero gustosa! Ho preparato molto piatti presi da altri libri descritti sul mio blog Food Through the Pages ed al momento, sto esplorando le pietanze e le bevande di World of Warcraft.

Per finire, la domanda obbligatoria di Geek.pizza: qual’è la tua pizza preferita?

Sai, non mi piaceva molto la pizza e neanche qualsiasi altra cosa con la salsa al pomodoro. Ora però adoro la pizza con salame e melanzane. Oppure quella con pollo grigliato ed aglio tostato. Mi piace da matti!

Grazie per il tuo tempo e buona fortuna con i tuoi nuovi libri! Speriamo che molte persone supporteranno il tuo lavoro!

Grazie a voi per il vostro interesse!

Chelsea è stata davvero deliziosa e vi assicuro che il suo lavoro è davvero eccellente. Provate le sue ricette, come la Beef and Bacon Pie che è davvero buonissima!

Vi lascio i link dei suoi libri su Amazon, agli appassionati di Martin, Tolkien e del buon cibo non potranno non piacere!

A Feast of Ice and Fire

From the Sands of Dorne: A Feast of Ice & Fire Companion Cookbook (ebook)

The Shire Cookbook

Non dimenticate poi di lasciare un “mi piace” sulla pagina Facebook di The Inn at the Crossroads e, ovviamente, sulla nostra!

Rispondi