Aspettando The Shannara Chronicles assieme ai BlueDivide folks

Bluedivide.it è il sito ufficiale dei fan italiani di Terry Brooks, oggi ospitiamo Marco “Zeta” Luiselli, uno degli amministratori, che ci racconta cosa dobbiamo aspettarci da The Shannara Chronicles.

A Gennaio andrà in onda il primo episodio di The Shannara Chronicles, una serie nuova di zecca che si propone di rilanciare MTV tra i grandi network americani. Ecco un riassunto per non arrivare impreparati!

Sfruttate le vacanze di Natale per mettervi in pari fin da subito, mi raccomando!

Il mondo di Shannara è il nostro futuro, devastato da un violentissimo scontro nucleare, che non si è limitato a cancellare millenni di civiltà, ma ha anche introdotto mutazioni più o meno evidenti negli uomini. Al caos creato da queste “Grandi Guerre” non sono stati solo gli uomini a sopravvivere, ma anche Nani, Gnomi, Troll e altre razze. Non ho nominato gli Elfi? Ci sono, ma la loro è una storia molto più lunga: vi basti sapere che da innumerevoli generazioni proteggono l’Eterea: l’albero che rappresenta il Divieto, la barriera magica dietro alla quale sono rinchiusi i demoni dall’alba dei tempi. E cosa succederebbe se l’albero, sopravvissuto a migliaia di anni di storia e guerre, cominciasse a dare segni di cedimento?

Come siamo arrivati a questo punto? La prima stagione è tratta dal libro Le Pietre Magiche di Shannara di Terry Brooks. Per anni si è parlato di una possibile trasposizione di altre opere dello stesso autore sul piccolo o sul grande schermo, senza mai arrivare a qualcosa di decisivo. Poi MTV ha fatto a Terry e alla Sonar Entertainment un’offerta impossibile da rifiutare: controllo creativo sul prodotto, dedizione al progetto e i soldi necessari a farne una serie di successo.

La prima stagione di dieci episodi è stata girata nei primi mesi del 2015 in Nuova Zelanda. Dal set sono trapelate pochissime informazioni, se non che MTV ha mosso mari, monti e soprattutto soldi per fare le cose in grande.

I primi due sono stati mostrati ad un pubblico selezionato al Comic Con di New York in un evento speciale. Ed andranno in onda uno dopo l’altro la sera del 5 gennaio.

Tra i produttori esecutivi che hanno dato il via alla serie ci sono Jon Favreau (Iron Man, Iron Man 2), Alfred Gough e Miles Millar (Smallville), Jonathan Liebesman (La furia dei Titani, Tartarughe Ninja). Oltre che allo stesso Terry Brooks, ovviamente!

Ma veniamo ai personaggi:

Allanon (Manu Bennett) è l’ultimo dei drudi, l’ordine di sapienti che ha risollevato le razze dal caos delle guerre nucleari. I druidi erano anche i depositari, regolatori e protettori della magia.

Eventine Elessedil (John Rhys-Davies, sì! Gimli!) è il Re degli Elfi (una promozione che l’attore non perde occasione di ricordare a Orlando Bloom), una delle nazioni più forti e numerose. Ha alle sue spalle guerre e decisioni difficili, ma è uno dei sovrani migliori che gli Elfi abbiano mai avuto e la sua autorità è incontestata.

Amberle Elessedil (Poppy Drayton) è la nipote di Eventine, fa parte dell’ordine degli Eletti alla protezione dell’Eterea, ed è l’unica in grado di portare a compimento la missione necessaria a salvare le razze.

Wil Ohmsford (Austin Butler) sarà il protettore di Amberle, viene da una famiglia povera e vorrebbe diventare un guaritore, ma come Amberle è obbligato dagli eventi a intraprendere un viaggio pieno di pericoli.

Eretria (Ivana Baquero) fa parte di una famiglia di ladri e truffatori, ma la sua attrazione per il pericolo la porteranno ad aiutare Wil e a seguirlo nei suoi viaggi.

Arion (Daniel MacPherson) e Ander (Aaron Jakubenko) Elessedil sono i figli di Eventine, principi degli Elfi.

The Shannara Chronicles è la storia del nostro futuro e del nostro passato: in un avvenire devastato dalle nostre guerre è tornata la magia, ed insieme ad essa il nuovo mondo affronta una minaccia terribile che viene dai tempi più antichi.

Ringraziamo Zeta e attendiamo con impazienza la serie basata sulla prima saga fantasy che io abbia letto in vita mia, per non perdervi aggiornamenti non dimenticate di mipiacciare le nostre pagine Facebook: The Shannara Chronicles Italia e Geek.pizza

Rispondi