Star Wars Outpost: un altro videogioco che non vedremo mai

Circa un anno prima della chiusura di LucasArts lo studio ha cancellato un videogioco quasi concluso chiamato Star Wars Outpost, ecco di cosa si trattava.

Kotaku.com riporta che lo studio di Singapore di LucasArt, quello che ha lavorato anche a Star Wars 1313, stava lavorando a un gioco pensato per i browser e dispositivi mobili iOS e Android. Anche se non c’è stato alcun annuncio ufficiale, il progetto era quasi concluso, stando a diverse persone che lavoravano a LucasArt prima della sua chiusura, nell’aprile del 2013.

Una fonte ha fornito al sito alcune immagini del gioco, tra cui la copertina, che mostra proprio uno degli avamposti che danno il nome al gioco.

Anche se l’immagine suggerisce un giochino tipo FarmVille, Outpost avrebbe avuto un carattere più strategico, ispirato ai Coloni di Catan ed EVE Online.

Star Wars Outpost obiettivo

Questa immagine mostra il carattere molto “social network” del gioco, gli obiettivi sarebbero stati legati anche al rompere le scatole agli “amici” su Facebook, i quali avrebbero potuto utilizzare nel gioco la propria foto o delle icone predefinite, come si vede nella parte inferiore dell’immagine.

L’informatore ha precisato che si sarebbe trattato di un gioco molto impegnativo, dove gli utenti avrebbero dovuto gestire avamposti, scambiare risorse con altri giocatori e scegliere se sostenere l’Impero o i Ribelli, costruendo diverse tipologie di strutture, arrivando anche a tradirsi a vicenda per ottenere risorse.

Star Wars Outpost strutture Tatooine

L’immagine qui sopra mostra alcune delle strutture concepite per Outpost. Abitazioni, miniere, fattorie (sì, anche di umidità, ovviamente), fabbriche di armi, di astronavi e di droidi. Nell’angolo in basso a destra si possono notare anche un incrociatore imperiale, una “Corellian Blockade Runner” (il nome Tantive IV vi dice nulla?) e il Falcon.

Molti di questi edifici mostrano una chiara linea di progressione (miglioramenti di struttura), lo sviluppatore ne ha parlato come “un MMO in cui volevamo che i giocatori investissero parecchio tempo”.

Star Wars Outpost bozza Tatooine

Come vedete qui sopra, almeno parte del gioco si sarebbe svolta su Tatooine. Nell’immagine vediamo come avrebbe potuto essere un avamposto. Insomma, un gioco piuttosto inusuale per gli standard dei giochi di Facebook. Gli avamposti avrebbero fatto parte di una più ampia lotta tra Ribellione e Impero, spostando l’ago della bilancia dell’equilibrio tra le due fazioni, fino a consentire a una di iniziare a prendere il controllo della galassia.

Nel 2011-2012 uno dei temi rilevanti per LucasArt era l’interconnessione tra i progetti. Prima della chiusura si pensava di pubblicare diversi giochi a tema Star Wars collegati tra loro. Outpost, ad esempio, sarebbe stato legato a uno shoot’em up per Xbox 360 e PS3 intitolato Star Wars: First Assault. I giocatori sarebbero stati in grado di costruire armi e navi in Outpost e poi usarle in First Assault.

Poco prima del lancio della beta pubblica il gioco è stato cancellato, alcuni membri del team sono stati spostati allo sviluppo di altri giochi per piattaforme mobili, altri allo sviluppo di Star Wars 1313, come ben sappiamo nemmeno quest’ultimo progetto ha mai visto la luce.

Che ne dite, ci avreste giocato?

Rispondi