Il Gioco, la rivista delle esperienze ludiche: il numero zero e la nuova campagna

Non ho ancora ricevuto il cartaceo, ma il buon Gabriele mi ha fornito il PDF, per cui posso parlarvi del numero zero de Il Gioco e della nuova campagna di finanziamento.

Gabriele Berzoni una ne fa e cento ne pensa, parleremo con lui anche di “Gioca a casa”, ma oggi vi voglio parlare de Il Gioco. Lo faccio in occasione della nuova campagna per finanziare i numeri dell’anno 2016 e anche perché ho appena finito di leggere il numero zero.

64 pagine in formato A5, qualcuna dedicata agli sponsor, una dedicata ai finanziatori (diciamolo, leggere il proprio nome fa bene all’ego), è un dato di fatto e via di sommario.

Gli argomenti trattati sono dai più seri ai più faceti. Abbiamo un pezzo interessante sulla storia, si parla di gioco come strumento educativo, si parla di plagio (quel “Hanno clonato Bang!” della copertina è una storia che non conoscevo e che, purtroppo, non mi stupisce affatto), di creazione di giochi e di eventi ludici (Mettere in ordine di priorità prima Lucca C&G di Play mi è sembrato azzardato, ma le opinioni non si discutono).

Le cose che magari non vi aspettereste, sono gli articoli sulla musica, sulla cucina e su una associazione ludica, ma nel complesso ci stanno bene, soprattutto se siete emotivamente legati a Play, se avete fatto un’Asta Tosta al Treemme e magari ne conoscete uno dei due battitori.

L’ho trovato un modo carino di far vedere un dietro le quinte, un qualcosa che chi entra la mattina del sabato a Play e si aggira tra i tavoli non può cogliere, ma che è una fetta importante dell’esperienza per chi vive Play “dall’altro lato”.

Insomma, è una lettura piacevole, decisamente non sono cose che si leggono sui siti ludici che leggiamo abitualmente e le 64 pagine sono volate via in un attimo.

Se il numero zero vi è sembrato troppo caro, e lo era, ma io l’ho finanziato lo stesso perché mi sembrava un progetto interessante, ora non avete più scuse. La nuova campagna si svolge su Eppela.com e vi consente di portarvi a casa i 4 numeri (Il Gioco uscirà con cadenza trimestrale) con 20€, ma potete contribuire anche con una cifra inferiore, ovviamente.

Avete tasche più capienti? Tranquilli, potete optare per uno dei livelli superiori, dove svariati giochi vengono abbinati alla rivista, da Desperados of Dice Town fino alla Guerra dell’Anello.

Avete un’attività? Potete acquistare uno spazio pubblicitario sulla rivista o sul sito web della stessa: http://ilgioco.news/ (Dite la verità, eravate gelosi del mio .pizza e avete voluto fare un po’ gli originali anche voi!)

Non vi resta che cliccare qui e scegliere l’opzione che più si addice alle vostre tasche ed esigenze.

Se non siete ancora convinti, ecco il video promozionale della campagna!

Chi riconosce tutti gli ingredienti (pochissimi, in realtà) della ricetta che viene cucinata?

Rispondi