Godless: Steven Soderbergh arriva su Netflix con una serie western

Netflix pare puntare molto sul western, non solo sta sviluppando Frontier con Jason Momoa, ora arriva Godless!

Dietro a Godless ci sono due nomi importanti: il primo è quello di Steven Soderbergh, autore, regista e un sacco di altre cose, che nel suo curriculum vanta film come Sesso, bugine e videotape (Palma d’Oro a Cannes), Ocean’s 11, The Girlfriend Experience, Contagion e molti altri, senza dimenticare The Knick per la TV. L’altro nome è quello di Scott Frank, un autore che ha scritto un filmetto come Minority Report (ma anche The Wolverine, sul quale io qualche dubbio l’avrei).

I due hanno già lavorato insieme ad Out of Sight, nel 1998 (scritto da Frank, diretto da Soderbergh), ora pare abbiano deciso di tornare a collaborare in un western intitolato Godless e ambientato nel 1884. Si tratta di una miniserie in sei episodi che verrà scritta e diretta da Frank, mentre Soderbergh sarà produttore esecutivo.

GeekTyrant riporta che anni fa Frank ha parlato a Collider di questo progetto:

In sostanza è la storia di un fuorilegge gravemente ferito che finisce in una città mineraria del New Mexico dove tutti gli uomini sono morti nella miniera. La città è governata dalle donne. Finisce in un ranch appena fuori città dove incontra la donna che è stata ostracizzata dalla città e che si prenderà cura di lui. A un certo punto capisce che chi lo insegue sono gli ex compagni della sua banda, altri fuorilegge che si lasciano una scia di sangue ovunque vadano. Il pilot è questo, in buona sostanza. […] Gira tutto intorno ai personaggi e a come si relazionano gli uni con gli altri.

La produzione inizierà a breve a Santa Fe, New Mexico, vedremo cosa ne verrà fuori, ma l’idea di fondo non mi dispiace affatto e gli ingredienti sembrano di ottima qualità.

Rispondi