Perché Abrams non dirigerà un altro film di Star Wars

J.J. Abrams, intervistato da Fortune spiega perché dirigerà un altro film di Star Wars e parla del suo futuro.

È stato un modo meraviglioso di visitare un luogo che aveva un significato così speciale per me e, ovviamente, per moltissime persone. Sapevo che se avessi avuto successo sarebbe stato il momento migliore per farsi da parte, se invece non lo avessi avuto… beh, comunque nessuno avrebbe voluto farmene fare un altro.

Sto bene dove sto, Rian Johnson [regista di Episodio VIII n.d. Francesco] è bravissimo e non gli serve certo il mio aiuto. Come produttore esecutivo collaboro con loro, ma il grosso del lavoro lo fanno loro, ovviamente, ed è molto interessante vedere come stanno procedendo.

Oltre agli episodi 8 e 9 di Star Wars, Abrams è produttore esecutivo anche di Westworld, un reboot targato HBO

Westworld è una delle cose a cui voglio lavorare da un sacco di tempo. Mi sono incontrato probabilmente 21 anni fa con Michael Chrichton [autore e regista del film originale, del 1973] per parlarne, ce n’è voluto di tempo per partire!

La serie è ancora ben lungi dall’essere completata, HBO non ha quindi dato indicazioni su quando andrà in onda. Evidentemente si fidano di Abrams e del suo team, perché…

Al cuore di Westworld c’è una storia di coscienza, oppressione e scoperta. È uno di quei progetti di cui mi sento molto fortunato di far parte. Quel che hanno realizzato finora è davvero spettacolare e il network sta dando loro il tempo necessario senza fare pressioni, questa è sempre una cosa positiva.

Si può dire di Abrams quel che si vuole, qualcuno lo chiamerà Jar Jar Abrams, ma lui sa che quel che tocca diventa oro, se ne frega dei commenti di chi lo odia e va avanti, di progetto in progetto.

Ha preso in mano il film più rischioso degli ultimi lustri (o forse decenni), rischiando di chiudere la sua carriera e invece l’ha trasformato nel reboot più riuscito di una saga fantascientifica dai tempi di Battlestar Galactica, solo su scala più ampia. Evidentemente la Forza scorre potente in lui.

Io ne sono diventato un fan a partire da Alias e dubito che mi stancherò di guardare le cose che fa, poi al massimo potrò dire che non fanno per me (Cloverfield), ma probabilmente ne sarò entusiasta.

Rispondi