Sense8: Aml Ameen lascia il cast all’improvviso, ecco le possibili motivazioni

A riprese ampiamente iniziate Aml Ameen è stato sostituito da Toby Onwumere nel ruolo di Capheus, cerchiamo di capire perché. La cosa positiva? Sappiamo quando andrà in onda la seconda stagione di Sense8.

Deadline riporta che i contrasti sarebbero stati già evidenziati a Berlino durante la lettura dei copioni, per poi esplodere in India, dove il cast si è spostato per continuare le riprese, dopo essere stato in Italia.

Vedremo quindi un nuovo “Van Damme” nella prossima stagione, mentre tutti si stanno interrogando sul perché, Jamie Clayton potrebbe aver rivelato la motivazione rispondendo ai fan su Twitter.

Vediamo insieme cosa ha scritto l’attrice che interpreta Nomi, la blogger\hacker transgender.

Perché il personaggio non è stato ucciso?

Perché Capheus è un personaggio fantastico e ha una storia incredibile da raccontare.

Il fatto che abbia lasciato il cast danneggerà qualcuno nella serie?

No, ora i copioni e i personaggi potranno brillare come avrebbero dovuto!

Come ti senti dopo che Aml ha lasciato il cast?

Tutto bene, tesoro!

Sei triste per il fatto che Aml abbia lasciato il cast?

No.

È vero che c’è stato un caso di trans-fobia con un collega che ha lasciato la serie?

Non ho mai detto questo.

Posto che “un collega che ha lasciato la serie” è tanto generico quanto scrivere nome e cognome, le voci che girano sono proprio queste. C’è da chiedersi come sia possibile una cosa del genere, visto il tenore della prima stagione. Il fatto che vengano riportati contrasti con Lana Wachowsky, transgender, e che Jamie Clayton, transgender anche lei, sia contenta del cambio di attore, però fa pensare che ci sia del vero dietro a quanto si mormora.

Capheus\Van Damme era un personaggio divertentissimo, speriamo che anche Toby Onwumere riesca a renderlo al meglio!

Ah, già, la messa in onda! Nella miriade di tweet Jamie Clayton ha rivelato che vedremo Sense8 intorno a Natale!

1 commento su “Sense8: Aml Ameen lascia il cast all’improvviso, ecco le possibili motivazioni

Rispondi