Torchwood: Outbreak, torna la squadra di Jack, ma ai tempi di Ianto!

La nuova serie sarà targata Big Finish, l’azienza nota per la miriade di audio-drama di Doctor Who e non solo è alla sua seconda serie di Torchwood, ma la prima con Ianto Jones.

Questa non è la prima volta che Big Finish si cimenta in una serie su Torchwood, ma questa volta vedremo (anzi, sentiremo) Jack Harkness (John Barrowman), Gwen Cooper (Eve Myles) e Ianto Jones (Gareth David-Lloyd) insieme. È la prima volta dai tempi di Children of Earth. Non possono mancare Rhys (Kai Owen) e Andy (Tom Price), ovviamente, che Torchwood sarebbe senza i due personaggi esterni al team più divertenti del cast?

La serie, divisa in tre parti, è stata scritta da Guy Adams, Emma Reeves e A.K. Benedict e, ovviamente, è ambientata prima di Children of Earth. Questa volta a minacciare Cardiff è il focolaio di un virus.

Uno studio medico, un problema molto serio, una cavia libera per le strade di Cardiff. Bastano poche ore perché il virus si diffonda incontrollato e la città si dissemini di cadaveri.

Il Governo cerca di controllare il focolaio, ma non vuole che si venga a scoprire l’origine del virus. Il capitano Jack Harkness ha già incontrato questa infezione e sa che sotto c’è qualcosa di alieno.

Quando la città viene messa in quarantena e folle con intenti assassini si riversano nelle strade, Torchwood deve salvare una cosa ancora più importante della razza umana.

La serie uscirà a novembre 2016 e per l’occasione Gareth David-Lloyd e John Barrowman hanno fatto visita alla baia di Cardiff e scattato alcune foto, una delle quali davanti al muro commemorativo di Ianto, evidentemente anche a distanza di sette anni i fan non hanno dimenticato che Cardiff, il Regno Unito e il mondo intero devono la loro salvezza al team di Torchwood.

The 21st Century is when everything changes… and Torchwood is ready!

Rispondi