Star Wars: un po’ di chiarezza sul presunto disastro di Rogue One

Ieri si è diffusa la voce che Rogue One fosse un disastro, la trama avesse problemi e andassero rifatte molte riprese. Ecco cosa è successo in realtà.

La voce si è diffusa quando il New York Post ha pubblicato un articolo che parlava di film “in crisi” e di “nuove e costose riprese”. Durante la giornata abbiamo assistito poi allo scatenarsi dei commenti esageratissimi sul fatto che il film fosse un disastro, che la storia non stesse in piedi e via dicendo. The Hollywood Reporter, le cui fonti sono sempre bene informate, spiega invece che

Questo sta succedendo dopo che i dirigenti hanno visto il film e l’hanno trovato di un tono troppo diverso da quello che ci si aspetta da un classico film di Star Wars. L’obiettivo delle nuove riprese è di alleggerire il tono, aggiungere leggerezza alla storia e renderla un’avventura più divertente.

Inoltre

Mentre la prima versione di [Gareth, il regista] Edwards era ottima, non rientrava nei canoni dei quattro quadranti. “Non ci si accontenterà di qualcosa di meno di un film straordinario”, dice una fonte dello studio.

Quando si parla di quattro quadranti, si intendono le quattro aree in cui si divide il pubblico: uomini e donne sopra e sotto i 25 anni. Rogue One deve riuscire ad attrarre spettatori di tutte e quattro le tipologie di pubblico.

Io avrei gradito particolarmente qualcosa di audace e diverso dal solito, ma ci sono due cose da tenere in considerazione. La prima è che, come scrive ancora THR:

Rogue One si svolge poco prima di Una nuova speranza e arriva fino a 10 minuti prima dell’inizio del film che ben conosciamo. Il tono deve essere simile.

Niente film cupo, quindi, e le ragioni sono comprensibili.

La seconda cosa da tenere in considerazione è che questo è il film più importante della nuova storia di Star Wars, come si diceva ieri in una discussione sul gruppo di Star Wars Fans Italia Il primo film al di fuori di una trilogia, il primo senza uno Skywalker e senza Jedi. Tutto deve filare liscio per spianare la strada ai successivi film monografici, per cui ben vengano ulteriori riprese. Probabilmente riusciremo a vedere qualcosa di quel che verrà cancellato all’interno di qualche Blu-Ray e allora potremo fare ragionamenti e commenti più precisi.

Voi che ne dite?

Ah, se non vi siete ancora iscritti al gruppo Facebook di Star Wars Fans Italia vi invito a rimediare e a mettere anche un mi piace alla pagina di Geek.pizza, ovviamente!

Se poi siete persone che amano gli spoiler, non perdetevi l’articolo con tutte le informazioni che abbiamo su Rogue One: A Star Wars Story!

Fonte: io9

Rispondi