Lo spacciagiochi: Dungeon Time su Kickstarter

Non fatevi prendere dalla paralisi da analisi, Dungeon Time è un gioco frenetico da 5’ a partita (cronometrati, è in tempo reale) e avete ancora tempo di finanziarlo su Kickstarter.

Qualche giorno fa ho notato questo progetto su Kickstarter, un gioco di carte cooperativo in tempo reale per 1-5 giocatori. Leggendo la pagina su Kickstarter ho poi scoperto che si trattava di un progetto italiano, che dietro c’erano persone con cui mi capita di chiacchierare su Facebook e mi è venuta voglia di provarlo.

La diatriba con la stampante a colori si è conclusa con una sconfitta, fortunatamente la mia vicina, la madre del Ragazzo Scalzo, si è offerta di porre rimedio e mi ha consegnato una decina di fogli A4 che ho provveduto a ritagliare e, in parte, imbustare con le bustine gentilmente dal mio amico Nikolaj.

La storia

Un’avvincente storia narrar vi voglio,

Di impavidi eroi ch’ambivano al soglio.

Un troll, una dama, o financo un drago,

Nessun d’avventura era mai pago.

Di rado costoro il sol potean vedere,

In tetre prigioni, tra spettri e megere.

Ma il tempo è passato per queste gesta,

a cercar la pugna ormai nessun resta.

Chi eviterà la nostra sorte funesta?

Il setup

Mettete da parte le carte ricompensa, ci serviranno tra 6 minuti (uno per il setup, cinque per la partita).

Scegliete lo scenario da giocare e prendete le relative 12 missioni (nota: nel print and play c’è un unico scenario). Mischiate le missioni ed estraetene due mettendole da parte.

Mischiate le carte oggetto ed estraetene quante indicate sulla tabella carte/numero giocatori. A queste aggiungerete le due missioni e, dopo una nuova mescolata, distribuitele ai giocatori.

Le rimanenti carte oggetto e carte missione vanno mescolate e poste a faccia in giù in un posto alla portata di tutti i giocatori. Durante la partita potremo quindi pescare sia oggetti che missioni, ma sapremo cosa ci sta per capitare grazie ai differenti dorsi delle carte.

Dungeon Time carta missioneLa partita

La partita si divide in due fasi, per un totale di 10 minuti circa. I primi 5 sono cronometrati, in questa fase dovrete cercare di completare le missioni, nella seconda fase avrete la possibilità di verificare, con calma, se il vostro obiettivo è stato raggiunto o meno.

Durante la fase a tempo ogni giocatore può giocare una o più carte a faccia in su sulla pila centrale (zaino). Per ogni carta giocata dovrà pescarne una dal mazzo e ripristinare la sua mano. Non ci sono turni, solo fretta di completare le missioni: si gioca tutti contemporaneamente, senza farsi prendere dalla frenesia però: troppi oggetti faranno rompere il vostro zaino.

Una carta missione è divisa in due parti: in quella superiore troviamo i requisiti da soddisfare (gli oggetti da avere nello zaino), in quella inferiore le ricompense.

Nella frenetica ricerca degli oggetti giusti, saremo costretti a metterne altri, non richiesti, oppure a scartare tutta la mano e ripescare. Ambedue le cose, però, potrebbero rappresentare un problema. È imperativo parlarsi: “Mi serve una spada!”, “Io ho bisogno di due rampini e un pestello”, “Non ho niente, devo pescare! Butto giù qualcosa o scarto?”.

Botta e risposta, tutti insieme si cercherà di mettere nello zaino gli oggetti giusti, perché una volta posta una carta nello zaino, questa non potrà più essere rimossa, né sarà possibile sbirciare nella pila fino a fine partita.

Una volta che si ritiene di aver soddisfatto una missione, si dovrà giocare la relativa carta e pescare per ripristinare la mano.

Piuttosto banale finora, no? Si tratta solo di fare il tutto in 5 minuti d’orologio, no? Ed ecco però che avete finito il mazzo degli oggetti o i cinque minuti sono passati e si passa alla seconda fase della partita, nella quale cambierete idea.

La fine della partita

È il momento di verificare se siamo stati bravi o meno. Prendiamo il contenuto dello zaino, voltiamolo a faccia in giù e iniziamo a porre sul tavolo gli oggetti. Non è presente nel print and play, ma nel gioco completo lo zaino è un ottagono di cartoncino, gli otto lati rappresentano gli otto spazi dello zaino collettivo del nostro gruppo. Nelle partite che ho fatto io ho semplicemente messo le carte sul tavolo e contato fino a 8. Ogni spazio contiene fino a tre oggetti uguali, quindi ad esempio 1 spada e 3 ampolle occupano 2 spazi, 1 spada e 4 ampolle occupano 3 spazi.

Ogni volta che si incontra una carta missione, gli oggetti indicati nella parte superiore (requisiti) vengono rimossi dallo zaino, ma attenzione, è probabile che vi sia una ricompensa per questa vostra abilità. Vi ricordate il mazzo ricompense che avevamo messo da parte prima? Ecco che da questo dovremo estrarre gli oggetti indicati nella parte inferiore della carta missione e aggiungerli al nostro zaino. Se la ricompensa contiene un “?”, aggiungerla allo zaino è opzionale, a voi valutare se sia d’aiuto o d’intralcio.

Dungeon Time risoluzione

Certo, potreste anche non aver completato la missione, nel qual caso non ci sono ricompense e rimuovere gli oggetti\requisito è opzionale.

Se dovete aggiungere un oggetto allo zaino e non è possibile farlo, lo zaino si rompe, avete perso.

Se lo zaino non si è rotto ma alla fine non avete completato il numero di missioni previste dallo scenario, avete perso.

Se non avete perso, indovinate un po’? Avete vinto! Se state giocando in modalità campagna, inoltre, avrete ottenuto un avanzamento di livello.

Non vi basta? È possibile assegnare una carta eroe a testa, a inizio partita, i poteri degli eroi si attivano nella fase di risoluzione delle missioni e potranno darvi una mano, se usati saggiamente.

In conclusione

Non avevo mai giocato un gioco in solitaria, non mi ispirano molto, sinceramente, ma ho voluto lanciarmi e l’ho trovato un solitario divertente e molto impegnativo, certo è che manca il fattore adrenalina che si ha quando si gioca in compagnia. Insomma, carino in solitaria, ma giocato in compagnia è molto molto più divertente.

Senz’altro un gioco diverso dal solito, adatto a qualche minuto di caciara in compagnia o anche a un’intera serata, se giocato in modalità campagna.

Ve lo portate a casa con 22€ + spedizione (il costo previsto è tra i 7 e gli 11€) e credo che 129 carte, la plancetta ottagonale e una clessidra (ma quanto sono belle le clessidre?) da 5 minuti li valgano.

Ci aggiungiamo un po’ di campanilismo? Come dicevo prima, il gioco è italiano e sta avendo un ottimo successo internazionale, quindi fossi in voi ci farei un pensierino alla svelta, mancano solo cinque giorni alla chiusura della campagna.

Nel salutarvi vi lascio il link alla pagina Facebook di Ares Games, in modo che possiate rimanere sempre aggiornati sui loro progetti.

https://www.kickstarter.com/projects/1402889231/dungeon-time-a-cooperative-real-time-fantasy-card/description

 

Rispondi