Cosa possiamo aspettarci da Maul nella terza stagione di Star Wars Rebels

Sam Witwer, la voce di Maul, alla Celebration di Londra ha parlato del ruolo di questo personaggio nella terza stagione di Rebels.

Ecco il video dell’intervista a Witwer (che dà la voce anche a Palpatine, tra l’altro), sotto invece trovate la traduzione delle parti più salienti.

Innanzi tutto il ruolo che ha nei confronti di Ezra.

Ezra è stato addestrato, sostanzialmente, da un padawan semi-addestrato, quindi Ezra riceve molte informazioni incomplete Kanan fa quel che può, ma l’unica persona che conoscono con un addestramento classico all’uso della Forza è Ahsoka Tano. Lei non addestra nessuno, perché non si considera un Jedi.

Ezra ha una conversazione molto pacata con quest’uomo che gli dà un punto di vista diverso sulla Forza.

Lo guarda e pensa, “Potremmo usare questa cosa” o “Perché non usiamo questa tecnica contro l’Impero?”, l’holocron lo porta esattamente dove vuole Maul. Apre una porta che mostra a Ezra un nuovo modo di pensare, per Ezra è un manuale di queste tecniche… e sono guai.

Il suo nuovo modo di operare:

Questa volta deve essere più subdolo. L’ultima volta ha conquistato mondi interi e il suo Maestro, Darth Sidious glieli ha sottratti in un attimo. […] Deve operare nell’ombra ed essere molto, molto cauto.

Ogni volta che riportiamo in TV questo personaggio, gli viene aggiunto qualcosa. Quando vedo un frammento di The Clone Wars so perfettamente che cosa sta per dire. Questo Maul, quando lo vedo, per me è imprevedibile.

Su un possibile incontro con Sidious o Vader:

In ambedue i casi sarebbe in grossi guai. Grossi grossi guai. Ma in giro per la galassia, lontano da quei due, direi che è l’unico essere con un addestramento classico all’uso della Forza. Se un inquisitore lo incrociasse, sarebbe l’inquisitore in grossi guai.

Vedremo a breve cosa succederà nella terza stagione, intanto, se ve lo siete perso, potete guardarvi il video mostrato alla Celebration dedicato a Maul, non più Darth.

Rispondi