Muore a 81 anni Kenny Baker, R2-D2 in Star Wars

La notizia è stata diffusa da The Guardian, l’attore britannico Kenny Baker è morto oggi, aveva dato vita al droide astromeccanico più famoso della Galassia Lontana Lontana

In poco più di un metro, Kenny Baker, ha racchiuso un’energia che ha fatto sognare persone di tutte le età, noi lo ricordiamo per Star Wars, ovviamente, ma nella sua carriera ha toccato una miriade di universi, da Flash Gordon a Labyrinth, con una comparsata in Willow.

L’anno scorso, a causa delle sue condizioni fisiche, non era tornato a interpretare R2-D2, lo abbiamo infatti visto accreditato soltanto come consulente.

Ecco cosa ha scritto la nipote:

Ce lo aspettavamo, ma questo non mitiga la tristezza. Ha avuto una vita lunga e piena di successi e ha regalato a tutti momenti di felicità, per questo vogliamo celebrare l’affetto che gli è stato dimostrato in tutto il mondo. Siamo molto fieri di ciò che ha ottenuto.

Quando era piccolo, gli era stato detto che probabilmente non avrebbe superato la pubertà, a quei tempi non c’era una grande aspettativa di vita. […] Era molto malato da qualche anno, per cui ce lo aspettavamo, veniva accudito da uno dei suoi nipoti, che l’ha trovato sabato mattina.

Aveva problemi polmonari ed era spesso costretto in carrozzina, era parecchio che non stava bene. Gli era stato chiesto di recarsi a Los Angeles per la prima del nuovo Star Wars, ma non era in condizioni di farlo. Per fortuna è riuscito a incontrare George Lucas quando è venuto a Manchester.

Il tweet di Mark Hamill è il saluto che credo in molti vogliamo rivolgere a questa persona:

Addio, #KennyBaker, amico di una vita. Adoravo il suo ottimismo e la sua determinazione. Era davvero il droide che stavo cercando.

Fonte: The Guardian

Rispondi