Mark Hamill sostiene #RogueOneWish, l’ultimo desiderio di un fan

Neil Hanvey è un illustratore britannico amante di Star Wars malato di cancro e lo scorso Aprile gli sono stati dati solamente otto mesi di vita, la sua storia ha toccato anche Mark Hamill.

Il desiderio di Neil, da grande fan della saga, è quello di poter vedere Rogue One prima che il suo tempo scada e la comunità di Star Wars non ha perso tempo a mettersi in moto per aiutare l’uomo con il quale condividono la stessa passione.

King Tut Stormtrooper
Un’opera di Neil Hanvey, un mash-up tra uno Stormtrooper e la maschera del re Tutankhamon

Andrea, moglie di Neil, aiutata da Amy Duncan, l’assistente che l’aiuta nella degenza del marito, hanno iniziato scrivendo un post su Facebook usando l’hashtag #RogueOneWish.

Il network gestito dai fan The Cantina Cast ha iniziato subito a supportare la campagna per Neil, radunando molte voci al coro.

Anche il grande attore Mark Hamill si è unito alla campagna supportandola di persona per fare in modo che, come per Daniel Fleetwood l’anno scorso, Neil Hanvey possa avere la possibilità di vedere il film in anteprima, e l’aiuto del volto di Luke Skywalker potrebbe dare una grande spinta verso la realizzazione dell’obiettivo di questa campagna!

I fandom di una saga spesso sono pieni di futili litigi, cattiveria verso l’un l’altro e discussioni anche sulle più piccole differenza, ma ci sono momenti coem questi in cui si vede la vera forza che può raggiungere un fandom quando è unito, e grazie ai social network molte persone da ogni parte del mondo possono raccogliersi per sostenere un amico, un conoscente, un fratello, ed aiutarlo a realizzare il suo ultimo desiderio.

Se non conoscete i lavori di Neil Hanvey, cercateli subito su Google e Pinterest, è un vero artista!
Per supportare Neil, potete scrivere un messaggio sui social utilizzando l’hashtag #RogueOneWish.
Noi ci auguriamo sinceramente che questo ultimo desiderio possa essere realizzato e che Hanvey riesca a vedere Rogue One prima di lasciarci, quindi sosteniamolo come possiamo e che la Forza sia con Neil!

*Aggiornamento

Anche grazie a Gareth Edwards, regista di Rogue One, Neil è riuscito a vedere il film in anteprima, un paio di giorni prima di spegnersi nella struttura dove si trovava.

Rispondi