Lo spacciagiochi: Neko-in

Neko in giapponese significa gatto e catamite, ma noi ci concentreremo sul primo significato, perché in Neko-in c’è pieno di gatti pestiferi che si nascondono nei posti più impensati.

Neko In è uscito l’anno scorso nel catalogo di Red Glove ed è un gioco di Marco Mingozzi per 3-6 amanti dei gatti. Ma anche se non siete così fan dei felini va bene lo stesso.

La durata è molto contenuta (20 minuti) ed è adatto un po’ a chiunque.

Nella scatola

60 tessere di cartoncino, 2 dadi, 7 plance stanza e 6 gattini un po’ morbidosi.

Il setup

Preparare il gioco è molto semplice, a patto che abbiate separato prima i due tipi di tessere, altrimenti ci sarà un po’ di confusione nella scatola. Attenzione: le tessere da usare sono quelle con il retro grigio, ce ne sono 5 con il fondo nero e possono essere facilmente confuse all’inizio in condizioni di luce non ottimale.

Ogni giocatore sceglie uno dei sei gatti disponibili e pone sul tavolo la plancia della stanza dello stesso colore. Nel mezzo delle stanze viene posta la plancia giardino, tutti i gatti si trovano qui inizialmente.

Delle 30 tessere nascondiglio vengono rimosse quelle con i colori delle stanze non in gioco, le rimanenti vengono mescolate e distribuite coperte tra i giocatori (ognuno ne riceverà 5). Lo scopo del gioco è liberarsi di tutte le tessere.

Neko In 01

La partita

Nel proprio turno un giocatore può guardare le proprie tessere nascondiglio e provare a liberarsi di una di queste. Per farlo occorre recarsi nella stanza del colore corrispondente.

La stanza è occupata da un altro gatto? Scatta la zuffa. Il giocatore lancia i due dadi, se esce il colore del proprio gatto dovrà posizionarlo in giardino e perdere il turno, se esce il colore dell’altro gatto o nessuno dei colori corrisponde ai due felini in questione, è il gatto presente nella stanza a essere spostato nel giardino.

Se il gatto del giocatore è rimasto nella stanza si continua come se la stanza fosse stata libera.

La stanza è libera?

  • Il giocatore si reca nella sua stanza: posiziona il gatto sul nascondiglio che preferisce e si libera della tessera che riporta lo stesso disegno di quel colore.
  • Il giocatore si reca nella stanza di un altro giocatore: è quest’altro giocatore che sceglierà su quale nascondiglio posizionare il gatto dell’avversario, sperando di non facilitargli la vita.

Se il gatto si trova sul nascondiglio relativo a una tessera che ha in mano può liberarsene, in caso contrario dovrà usare una mossa nel turno successivo e spostarsi su un nascondiglio a piacimento all’interno della stessa stanza, che sia di sua proprietà o meno.

Prima di passare la mano al giocatore successivo, si lancia un dado e scatta il delirio: ogni giocatore dovrà tentare di acchiappare il gatto del colore indicato dal dado, dovunque si trovi. Le conseguenze di questa azione sono due: 1) il gatto viene posizionato in cortile, 2) il giocatore che è riuscito ad afferrare il gatto può cedere una delle proprie tessere nascondiglio a chi ne ha di meno (se è il giocatore stesso ad averne il numero minore non può cederne, ma è comunque riuscito a evitare di essere il bersaglio di un altro giocatore).

Il primo giocatore che riesce a sbarazzarsi di tutte le sue tessere nascondiglio vince.

Variante: è possibile sovrapporre ai nascondigli delle tessere evento (coperte), quando un gatto vorrà nascondersi in un luogo che contiene un evento, il giocatore dovrà prima rivelare la tessera, applicarne gli effetti e quindi continuare col proprio turno.

Nomi ed effetti delle tessere evento sono decisamente divertenti. Il pisolino ti fa saltare il resto del turno e nel prossimo potrai solo svegliare il tuo gatto. I croccantini possono farti addormentare o darti l’energia per un movimento extra…

Neko In 02

Conclusioni

Neko In è un gioco che non ha deluso le aspettative. Certo, volendo fare i pignoli si potrebbe dire che, vista la caoticità della situazione, forse una tessera “giocatore di turno” potrebbe essere utile.

L’ho provato sia con chi non si spaventa davanti a un bel gestionale da due ore, sia con chi aveva un’esperienza di gioco tendente allo zero e ha soddisfatto ambedue le tipologie di pubblico. Neko In è un gioco di riflessi, manate sul tavolo e tiri di dadi, il tutto condito con gattini e sicuramente ammalierà un vasto pubblico in cerca di venti minuti di divertimento spensierato.

Un piccolo suggerimento: i gattini possono essere soggetti a smontaggio, se usate troppa foga. Ricordate che è importante ridere e fare gesti inconsulti quando fregate il gatto sotto il naso a un avversario, ma è ancora più importante non distruggere il gioco per poter fare un’altra partita. Non storcete il naso pensando “avrebbero potuto fare dei gatti più solidi”, perché Neko In ve lo portate a casa (magari acquistandolo sul sito di Magic Merchant) per 14.90€. Davvero non si poteva chiedere di più a Red Glove e, visto il tipo di gioco, credo abbia molto più senso questa scelta che non venderlo a 5€ in più per avere gatti più solidi.

Vi lascio con questa immagine dove i gattini vi salutano e vi dicono “Ciao e alla prossima!” come il nostro amico TeOoh!

Neko In

Rispondi