Star Trek: Discovery, tutto rimandato

L’ha annunciato CBS, non vedremo Star Trek: Discovery a febbraio 2017, ma un po’ c’era da aspettarselo.

Discovery non vedrà la luce a febbraio, ci sarà da aspettare fino a maggio 2017, qualche mese in più era d’obbligo. Bryan Fuller ha rivelato che sarà la prima serie di Star Trek a non essere incentrata su un capitano, ma non sappiamo chi ci sarà nel cast della serie e non c’è materiale promozionale.

Fuller e Alex Kurtzman hanno dichiarato:

Riportare in TV Star Trek comporta una responsabilità e una missione: fare entrare in contatto fan e nuovi spettatori con la serie che ha alimentato la nostra immaginazione sin dall’infanzia. Abbiamo sogni ambiziosi e vogliamo realizzarli, per questo vogliamo essere certi che le necessità della produzione e della post produzione di una serie completamente ambientata nello spazio e la necessità di avere una scadenza per la messa in onda, non comportino compromessi sulla qualità.

Prima di lanciarci nella produzione abbiamo valutato questi fattori con i nostri partner di CBS e abbiamo concordato sul fatto che Star Trek meriti il meglio e che questi mesi aggiuntivi ci aiutino a realizzare un sogno di cui tutti possiamo essere orgogliosi.

A questo si aggiunge la dichiarazione di David Stapf, presidente di CBS TV Studios:

La cornice della serie e i copioni degli episodi che Alex e Bryan ci hanno consegnato sono incredibilmente vividi e coinvolgenti. Stanno realizzando un nuovo e ambizioso mondo di Star Trek per la TV e tutti coloro che sono coinvolti nel progetto sostengono la loro visione di una necessità di più tempo per portare alla luce questa serie.

I copioni scritti dovrebbero essere 3 su 13, ma la storia della prima stagione è già delineata.

Come dicevo, la mossa era abbastanza prevedibile, annunciata oggi ma prevista da tempo, altrimenti avremmo avuto molto più materiale in giro, notizie di casting e via dicendo. Attenderemo, incrociando le dita.

LLAP!

Fonte: GeekTyrant

Rispondi