Rogue One: A Star Wars Story – Arriva Michael Giacchino

La notizia è di queste ore, Rogue One ha un nuovo compositore, e quella persona è Michael Giacchino.

Stando a The Hollywood Reporter, il problema con Alexandre Desplat (che avrebbe dovuto comporre le musiche del film) sono state le riprese aggiuntive di Rogue One, che si sono protratte troppo a lungo. Alla fine dei “reshoot” Desplat non era più disponibile e Disney si è rivolta a Giacchino.

Questa la storia ufficiale, che parrebbe più o meno reggere, ma c’è un ma.

Ci hanno ripetuto più e più volte che le riprese aggiuntive erano già previste, che non c’era nulla di strano. E io credo che sia abbastanza plausibile, ma allora come mai non era previsto che Desplat si tenesse libero?

Un po’ strano, ma non mi lamento affatto. Qualcuno aveva chiesto a Giacchino se avrebbe composto lui la musica di Episodio VII e la sua risposta era stata un “Non scherziamo, quello è il lavoro di John Williams“, ma era riuscito a infilarsi lo stesso nel film sotto l’armatura di un trooper, grazie all’amicizia con Abrams.

La scelta di Giacchino appare la più logica, non solo perché è un fan di Star Wars, il compositore infatti collabora con Disney da tantissimo tempo. Sue le colonne sonore de Gli Incredibili, Ratatouille, Up, Cars 2, Inside Out, fino all’ultimo Zootopia, senza dimenticare che per ABC\Disney Giacchino ha composto la colonna sonora di Lost, una delle cose che potrei ascoltare all’infinito.

Insomma, quale che sia il reale motivo del suo arrivo, io sono molto contento. Benvenuto a bordo signor Giacchino.

Fonte: THR

Rispondi