Lucca C&G 2016 – le novità in arrivo: Asterion Press

Un po’ in ritardo, ma ecco la carrellata sulle novità ludiche di Lucca Comics & Games 2016 e partiamo dalla A di Asterion Press.

Asterion – Stand M07

Novità: da Correggio arrivano l’attesissimo Pandemic Iberia, non abbiamo ancora avuto modo di provarlo ma vi avevamo già dato qualche informazione.

Se siete fan di 7 Wonders Duel (ne abbiamo parlato proprio in questi giorni), non perdetevi 7 Wonders Duel: Pantheon, che mette in campo gli dèi.

Una casa, 12 spazi da riempire per 2-4 giocatori da 7 anni in su. Dovrete costruire e decorare La casa dei sogni nel nuovo gioco targato Asterion. La grafica accattivante sicuramente attirerà l’attenzione dei più piccoli, ma ha colpito anche me.twins-asterion

Probabilmente passerà inosservato Twins, ma parrebbe un giochino divertente. Un gioco di carte dove l’associazione di idee la fa da padrona, sa un po’ di Dixit “light”.

ticket-to-ride-rails-and-sails-carteFa il suo ingresso nell’universo di Ticket to Ride “Vagoni & Velieri”, ai vagoni si affiancano le navi, avremo tratte con meno colori (6 invece di 8), le carte ora si chiamano “trasporto”. Sì, sarà possibile pescare sia treni, sia navi e il jolly non è più la locomotiva ma una carta che rappresenta locomotiva e nave col solito bordo variopinto. Le carte nave, inoltre, possono rappresentare due imbarcazioni, (“Nave Doppia”), riducendo il numero di carte necessarie per controllare una linea marittima. Spariscono le gallerie di Europa, ma arrivano le linee impervie: per ogni segmento della tratta dovrete usare due carte dello stesso colore, ma la tratta per intero può essere reclamata con coppie di carte di diversi colori! A complicare le cose, poi, arrivano i biglietti tour: riuscirete a collegare tutte le città indicate su questo obiettivo? Se saranno collegate nell’ordine richiesto, otterrete più punti. Costruire porti consente di ottenere punti aggiuntivi, ma solo se abbiamo almeno un biglietto (obiettivo) completato che richiedeva il transito o l’arrivo in quella città. Non costruirli, per contro, comporta delle penalità. Ah, il gioco ha due facce: il mondo intero e la regione dei Grandi Laghi, la varietà è assicurata.

Non finisce qui, perché esce anche The Others: 7 Sins, a opera della squadra che ha creato Blood Rage: miniature, un consistente numero di dadi e una lotta tra un giocatore che controlla le forze del Peccato e gli altri, che tenteranno di arginare il suo dilagare. Il gioco, oltre a delle miniature molto scenografiche, prevede molte variabili, la longevità del gioco dovrebbe essere notevole. Non vi basta? Ci sono già parecchie espansioni in arrivo, tranquilli.

star-wars-destiny-starter-pack

Il Risveglio della Forza colpisce ancora (giuro che la frase l’ho pensata mentre la scrivevo, non era preparata), abbiamo un altro gioco a tema Galassia Lontana Lontana: Star Wars Destiny. Un gioco per due giocatori di carte e dadi collezionabili targato Fantasy Flight (ma va?) nel quale affronterete il vostro avversario in diverse ambientazioni viste nei film (dubito che verranno considerate Rebels e The Clone Wars, purtroppo) utilizzando i personaggi della saga e i relativi dadi speciali.

Novità mannare arriveranno con I lupi mannari di Roccascura (The Werewolves of Miller’s Hollow) e due espansioni: Nuova luna e Personaggi, un gioco di identità nascoste.

I fan di Hyperborea qui potranno trovare Light & Shadow, l’espansione fresca di stampa di cui abbiamo parlato diverse volte, mentre quelli di Five Tribes non possono perdersi Five Tribes – I Ladri di Naqala.

Troverete, ovviamente, anche T.I.M.E. Stories, Cash n Guns (appena usciti) e la seconda edizione de Le case della follia.

Tutti gli amanti di 7 Wonders e Takenoko, poi, non potranno non presentarsi nell’area Asterion venerdì 28 dalle 15 alle 17 e domenica 30 dalle 16 alle 18 per cercare di avere un autografo da Antoine Bauza, autore di questi giochi.

Rispondi