Non siete andati ad Hogwarts? Apre in Francia una scuola di Magia e Stregoneria

Non avete ancora ricevuto la vostra lettera di ammissione per Hogwarts? Nessun problema, nella scuola di Magia e Stregoneria francese non è necessaria, possiamo diventare tutti maghi e streghe.

Quanti di noi sono ancora speranzosi di vedere qualche gufo all’orizzonte recare una pesante lettera di pergamena direttamente da Hogwarts, scritta a caratteri verde smeraldo? E se vi dicessi che in Francia non è necessaria? Siamo tutti ammessi alla scuola di Magia e Stregoneria dello Château de Jolibert in Bourgougnague, un magnifico castello ispirato al mondo di Harry Potter, dove trascorrere qualche piacevole giornata a migliorare le proprie abilità magiche, oppure iscrivervi direttamente alla scuola stessa, ovviamente per finta.

Il castello è stato costruito prendendo spunto proprio da quello di Hogwarts, ricreando tutte le attività più famose che abbiamo incontrato nella saga del maghetto, come ad esempio la cerimonia dello Smistamento, il Quiddich, le classi della scuola. Il tutto sarà rigorosamente in francese, questo per far in modo che l’affluenza non diventi ingestibile e solo chi ha padronanza con la lingua potrà partecipare alle attività.

Non è un gioco per bambini, se è quello che vi state chiedendo, infatti vengono ammessi nella scuola solo ragazzi e ragazze con età superiore a 16 anni, e per quelli sotto i 18 è necessario un permesso speciale rilasciato dai genitori, insomma non esattamente un camposcuola dove lasciare i propri figli.

Suggerirei di iniziare a mettere da parte qualche risparmio, probabilmente questa esperienza sarà molto costosa, anche se alla fine dell’anno la Mimbulus Mimbletonia Association metterà in saldo 100 biglietti per i più veloci e fortunati all’acquisto. Ovviamente un’esperienza simile può essere fatta anche andando in uno degli spettacolari parchi a tema Harry Potter, e ce ne sono davvero moltissimi in giro, quindi voi la scelta su dove spendere i vostri soldi.

Nel frattempo potete tenervi aggiornati con un mi piace sulla nostra pagina Facebook e su quella della MMA.

Fonte: io9

Rispondi