Star Wars: ecco come Rogue One ha usato frammenti mai visti dei film classici

Gareth Edwards è riuscito a mettere le mani su frammenti mai visti dei film della prima trilogia e li ha usati in Rogue One: A Star Wars Story. Ecco come ci è riuscito.

Tra i personaggi risorti per il primo “A Star Wars Story” si è parlato a lungo di Peter Cushing e della ricostruzione digitale di Tarkin, ma ci sono altri due personaggi che hanno fatto il loro ritorno: Garven Dreis e Jon Vander, rispettivamente Capo Rosso e Capo Oro in Una nuova speranza.

Il volto di Vander era di Angus MacInnes e Dreis era stato interpretato da Drewe Henley, il cui nome è stato sbagliato nei titoli di coda (“Hemley”). Henley all’epoca aveva scelto di interpretare il personaggio come un veterano e quindi di usare un tono piuttosto calmo, Lucas non era d’accordo e il compromesso fu che, con l’avanzare della battaglia il tono sarebbe diventato più concitato.

Ebbene, nessuno dei due attori ha partecipato a Rogue One, eppure abbiamo visto i due personaggi nel film, come? Lo ha spiegato Edwards in un’intervista.

Mentre faceva ricerche allo Skywalker Ranch si è imbattuto in pellicole mai viste prima.

Mentre stiamo girovagando facendo un sacco di cose fighe, guardando il Millennium Falcon, provando la giacca di Han Solo e via dicendo, vediamo in fondo un sacco di scatole di pellicole.

“Che cosa sono?” Abbiamo chiesto? E ci hanno risposto “Oh, è Star Wars”.

Il materiale non era stato rivisto da parecchio tempo perché non era stato digitalizzato, al che ha preso i negativi e li ha analizzati personalmente scoprendo scene inutilizzate di Una nuova speranza, tra cui alcune di piloti durante l’attacco alla Morte Nera.

Il materiale è stato riutilizzato per le scene sopra Scarif, forse fin eccessivo, ma è stato uno degli innumerevoli espedienti in cui Edwards e il suo team hanno fatto intersecare la storia di Rogue One con gli eventi della galassia di Star Wars e il pubblico lo ha apprezzato. Parlando di quelle scene, Edwards ha raccontato:

Alla prima mondiale del film, a Los Angeles, c’è stato un boato a un certo punto del film, è stato l’unico momento della proiezione in cui ho esultato.

Ben fatto, signor Edwards.

Fonte: io9

Rispondi