Rompicapi controcompetitivi: la bottiglia avvelenata

Pausa controcompetitività per un quiz puramente logico matematico. Ecco a voi la bottiglia avvelenata!

Il re tra un mese esatto darà una festa a corte, con tantissimi invitati per i quali è pronto a mettere in tavola tutto il suo vino: ben mille bottiglie. Eppure un malintenzionato (chi lo si può scoprire solo giocando ad “Indago”) ha avvelenato una bottiglia di vino. Fortunatamente l’intelligence di corte ha scoperto il fatto oltre ad un dettaglio: il veleno potentissimo e letale è preciso, dopo tre settimane dall’ingestione anche di una minima quantità, la morte è garantita. La festa non può essere rimandata e il vino è un ingrediente fondamentale, bisogna a tutti i costi scoprire qual è la bottiglia avvelenata e liberarsene. Per farlo il re dispone di dieci servi la cui sopravvivenza non ha nessun valore per cui possono essere usati a piacimento per lo scopo.

1. Come faresti per identificare la bottiglia di vino in tempo? La lettura di questo enigma, per quanto interessante dal punto di vista matematico, ci ha lasciati un po’ a *ehm* diciamo a disagio per la gestione della servitù, per cui ci siamo ripromessi di spingere più a fondo il calcolo fino a chiederci e chiedervi…

2. Qual è il metodo che garantisce la maggior sopravvivenza dei servi, ovvero possiamo rimandarne a casa qualcuno dalla sua famiglia sano e salvo?

Come al solito, vi rimandiamo alla pagina di Giochi controcompetitivi su Facebook per confrontarsi e proporre la propria soluzione.

Rispondi