Blade Runner 2049: pochissimo green screen

Se aveste avuto il timore di un impiego massiccio di green screen e grafica computerizzata in Blade Runner 2049, potete stare tranquilli. Ecco cosa ha spiegato il regista.

Denis Villeneuve non ama la grafica computerizzata, a lui piace fare le cose alla vecchia maniera. A Variety ha raccontato che…

Penso di poter contare sulle dita di una mano le volte che ho visto un green screen in questi mesi di riprese.

Ci saranno dei ritocchi in computer grafica, certo, ma abbiamo usato tutto ciò che era possibile mettere davanti a una telecamera.

Odio il green screen, mi prosciuga le energie e mi deprimo. Per Blade Runner abbiamo fatto del nostro meglio per costruire tutto il possibile.

Considerato che in Arrival avrebbe voluto usare delle marionette anche per gli alieni (ma il budget non lo consentiva), direi che è chiaro quanto ami fare cinema alla vecchia maniera ed è altrettanto chiaro che il budget per Blade Runner 2049 è tutt’altro che esiguo.

Personalmente penso che il problema sia l’abuso del CGI e non l’uso. Si può fare molto e si può fare bene anche con uno schermo verde alle spalle degli attori, tutto sta a non farne l’elemento chiave del film, rinunciando a una trama degna di questo nome o a un cast di bravi attori (ma credo che nessuno possa pensare che Ryan Gosling non sia un eccellente e versatile attore), voi che ne dite?

Fonte: io9

Rispondi