Bangarang, la storia di Rufio prima di Hook

Dante Basco ci riporta nel mondo di Hook – Capitan Uncino con un film che narra la storia di Rufio, il Pan che interpretò nel 1991.

Chi di noi non è rimasto stregato dalla meraviglia che Stephen Spielberg creò nel 1991?

Hook – Capitan Uncino, oltre a classificarsi come uno dei miei film preferiti, è stato una pietra miliare per grandi e piccini che sono rimasti incollati allo schermo, rapiti da una fantastica rivisitazione della storia del bambino che non voleva crescere: Peter Pan. Un cast stellare che ha vantato nomi del calibro di Dustin Hoffmann, Robin Williams, Julia Roberts e Maggie Smith.

Oggi Dante Basco vorrebbe farci rientrare dentro il fantastico mondo creato da Spielberg. Vi starete chiedendo chi sia Dante Basco. Ebbene stiamo parlando dello spavaldo Rufio di Hook.

L’attore, oggi quarantunenne, vorrebbe creare un film che celebri le origini del suo personaggio. Per fare ciò, il nostro Rufio ha scelto di avvalersi dell’aiuto di Kickstarter e ha già raccolto la somma richiesta.

Bangarang, urlo di battaglia dei bimbi sperduti, è candidato a diventare il titolo della nuova pellicola. Allora, siete pronti per tornare sull’isola che non c’è?

Questa è la storia di Rufio, prima della pettinatura da Mohicano, prima di Neverland, prima che fosse Pan.

Roofus è un ragazzino di 13 anni, destinato a grandi cose. Dopo che sua madre è costretta a darlo in affidamento, i suoi migliori amici: Jilani, un ragazzo giamaicano ed Ella, una ragazza latinoamericana piena di entusiasmo, troveranno il modo per far sfuggire Roofus al suo destino e fargli ritrovare i suoi pensieri felici.

Fonte: GeekTyrant

Rispondi