Rise, il corto diventa un film

Vi avevamo parlato di Rise l’anno scorso, un corto fantascientifico che ora diventa un film.

Nel futuro descritto in Rise, i robot dotati di intelligenza artificiale sono bersaglio delle forze di polizia, il governo ha deciso che sono troppo umani e vanno distrutti.

Nella squadra ritroviamo lo stesso regista (David Karlak), gli stessi sceneggiatori (Patrick Melton e Marcus Dunstan), il film sarà prodotto da Johnny Lin (American Made) e Brian Oliver (Hacksaw Ridge, Black Swan). Se sarà impossibile rivedere Anton Yelchin, morto in un tragico incidente, speriamo di riavere a bordo Rufus Sewell, l’obergruppenführer Smith di The Man in The High Castle.

Vi lascio al corto, in caso non l’abbiate ancora visto, le premesse per una storia interessante ci sono tutte.

Fonte: io9

Rispondi