Verso Play 2017 – Raven Distribution

Tredicesima puntata della rubrica Verso Play, dopo il link alle puntate precedenti partiamo con le numerose novità di Raven Distribution.

Se siete già stati a Play sapete che in Casa Raven trovano posto molte realtà variegate che hanno scelto il corvo nero per la distribuzione dei loro prodotti. Quest’anno non stupisce quindi la lunga lista dei presenti: Dragonstore.it, Playagame, Tin Hat games, Eleven Aces, Il barone games, Limana umanita, Mini games studio, Crawling chaos, Post scriptum, Sir Chester Cobblepot, Freak & chic con Immanuel Casto.

Partiamo, innanzi tutto, dai giochi di Raven Distribution. Non sarà possibile acquistare questi tre nuovi titoli, ma avrete comunque modo di provarli per sapere se soddisfano il vostro palato, li troverete sugli scaffali a breve (maggio-giugno), quindi fossi in voi coglierei quest’opportunità.

Mystic Vale

Partiamo da Mystic Vale, un gioco di carte che sfrutta la trasparenza in modo molto, molto interessante. L’anno scorso si parlava già di un’anteprima, che però non era arrivata in tempo.

Il 2017 è l’annata buona per vedere questo gioco, si parte dalla demo a Play ma, come vi dicevo, non servirà attendere molto per portarselo a casa. Devo dire che mi intriga molto questa idea di sovrapporre le carte per comporle e spero di riuscire a farci una partita.

In virtù della collaborazione con i ragazzi di Sir Chester Cobblepot ecco poi due titoli nuovi nuovi.

Kung Fu Party

Kung Fu Party è un gioco per 2-10 giocatori in cui ci si calerà nei panni di improbabili combattenti, rifacendosi a tutto il repertorio di film di kung-fu, cartoni animati e videogiochi picchiaduro. C’è anche una variante del gioco per una partita in solitaria, la copertina poi suggerisce un’estrema serietà, che si abbina al sottotitolo: “Il lato divertente delle arti marziali”. Non ho altre informazioni in merito, anche se il tema sembra essere carino.

Apokalypsis

Il terzo e ultimo titolo di questo gruppo è Apokalypsis.

È arrivato il Giorno del Giudizio. La Bestia divora gli ultimi rintocchi mentre vengono contese le anime degli uomini scatenando i quattro Cavalieri dell’Apocalisse. Lucifero apre le sue ali di tenebra mentre l’Arcangelo Michele infoltisce la schiera dei Beati radunando anime pie. Riuscirai a corrompere il maggior numero di Anime prima della fine del mondo?

Un gioco per 3-6 Angeli Caduti dai 13 anni in su nel quale ogni giocatore dovrà appropriarsi di quante più anime possibili, alla fine ci sarà un solo vincitore… o forse nessuno, sì perché se il numero delle Anime rese Pie sarà superiore alle Anime possedute da ciascun giocatore, tutti i Caduti avranno perso la partita!

Di questo gioco non esistono ancora immagini, ma cercheremo di tenervi aggiornati.

Raven ha poi ottenuto la distribuzione di una serie di titoli meno da gamer ma sicuramente gettonatissimi, ovvero i Monopoly e i Cluedo a tema Game of Thrones, The Big Bang Theory, Adventure Time, Cthulhu, Sherlock, The Walking Dead, Fallout, Zelda… insomma, ce n’è per tutti i gusti.

Vi segnalo poi che Raven ha la distribuzione esclusiva di Proplayer e che a Modena per 25€ troverete la Allinbag, un accessorio che vedete nelle foto qui sotto e che mi sembra una soluzione molto interessante per chi gira con i mazzi di carte nello zaino e c’è posto anche per tappetino e accessori vari. Trovate più informazioni sul sito che vi ho indicato poco sopra.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Come dicevamo saranno numerosi gli ospiti di Raven, tra questi ci saranno Playgame e Post Scriptum, vi rimando ai loro articoli per non ripetermi.

Playagame

Alla ricerca della felicità e Honshu [link]

Post Scriptum

Espansione 2.5 di Drizzit: Personaggi & Poteri più Altre Carte Fighissime + l’Albo speciale a fumetti. [link]

Tin Hat Games – Dungeon Digger

Probabilmente conoscete Tin Hat per il gioco di ruolo Urban Heroes, i ragazzi dal cappello di latta saranno a Play con Dungeon Digger, un progetto che verrà lanciato su Kickstarter proprio a partire dai giorni della fiera. Si tratta di un gioco “comic-fantasy” della durata di 45-90 minuti, per 2-6 giocatori di età dai 12 anni in su.

Benvenuto Padrone in Dungeon Digger! Vi hanno scacciati e inseguiti per anni, rubato i vostri preziosi tesori, distrutto i vostri rifugi ma ora è il momento di dire basta! Siete giunti sino a qui, nel cuore dell’ultima inesplorata parte dell’Underdarker, Monte Periglio, per fondare un nuovo impero di terrore e crudeltà ma… l’unica manodopera a disposizione sono gli inutili, impacciati, servili, stupidi e sacrificabili Sgorbi! Riuscirai a gestire un esercito di incompetenti servitori e a schiaviz… emh… farli lavorare abbastanza per costruire il migliore dungeon di tutti e diventare il Signore dei Signori dei Dungeon? Dungeon Digger è un gioco pensato per gli amanti del genere comic-fantasy con eroi improbabili, Sgorbi, ridicoli Signori del Dungeon, trappole mortali e dungeon umidi, puzzolenti e oscuri!

Eleven Aces – Nameless Land: Dame della catastrofe

Anche il nome di Eleven Aces fa parte panorama del gioco di ruolo, a Play troverete un nuovo manuale del loro Nameless Land: “Dame della Catastrofe”

Il terzo dei diari del Nuovo Mondo, uno dei manoscritti finora ritenuti più pericolosi sia da sfogliare che anche solo da possedere. Esso mette a nudo la vita di Demetra Lebrau, agente disertore del #R.O.O.T. in cerca di vendetta contro la stessa organizzazione, colpevole di aver miserabilmente tradito i suoi anni di fedele (e violento) servizio. Viaggiate assieme a uno dei personaggi più ricercati del Nuovo Mondo attraverso il Continente Nord, assaggiate la furia distruttiva del Boia e la letalità degli assassini di Pangea, scoprite l’ordine dei Navitati e dei folli seguaci della tecnologia e incrociate il cammino di leggende che, prima di Demetra, hanno con il loro inchiostro rivelato la verità sulla guerra che getterà definitivamente l’intero pianeta nell’oblio.

Nameless Land: Dame della Catastrofe promette di donare rivelazioni sui lati più oscuri del Nuovo Mondo a ogni pagina, gettando una scomoda luce sulle due fazioni colpevoli di aver dato vita a quest’era post-atomica: l’esercito delle biomacchine e l’organizzazione del #R.O.O.T.

Crawling Chaos  – War Titans, Invaders Must Die

I ragazzi di Crawling Chaos porteranno a Play il loro primo progetto: War Titans, Invaders Must Die

Si tratta di…

Un gioco collaborativo in cui i partecipanti affrontano orde di “Kaiju” (ricordate i giganteschi mostri che infestano gli incubi, i Film e le serie TV Giapponesi?). Ogni giocatore assume il controllo di un Pilota dalle caratteristiche uniche, a cui è stato assegnato uno dei magnifici Titani: enormi robot da combattimento in grado di affrontare la minaccia dei mostri giganti. Scopo del gioco è quello di chiudere i Varchi da cui essi provengono, distruggendone il più possibile senza radere al suolo l’intero pianeta nel farlo!

Pensato per due, tre o quattro giocatori, War Titans, Invaders Must Die offre dinamiche in grado di rendere imprevedibile ogni partita, con un livello strategico e di difficoltà crescente, capace di soddisfare le esigenze di giocatori tanto veterani quanto neofiti.

La loro prima campagna su Kickstarter non è andata come sperato, ma se c’è una cosa che i cartoni animati giapponesi ci hanno insegnato, è che gli altri Cavalieri non possono usare due volte la stessa tecnica contro un Cavaliere di Bronzo, ma i Cavalieri di Bronzo possono usarla quante volte vogliono.

Ah, no, scusate, i cartoni animati giapponesi ci hanno insegnato che non bisogna mai arrendersi e infatti troveremo i ragazzi di Crawling Chaos a Play, più agguerriti che mai.

Rispondi