Recensione: Norse Mythology di Neil Gaiman

Norse Mythology è l’ultima opera di Neil Gaiman, una raccolta di miti Norreni selezionati e riscritti secondo lo stile dell’autore. Chi, come me, è appassionata di mitologia e di Neil Gaiman, non può evitare di leggere questo libro.

Neil Gaiman è uno tra i miei autori fantasy preferiti. È l’autore di alcuni piccoli capolavori, come L’oceano in fondo al sentiero e American Gods, da cui è stata tratta una serie tv che sarà trasmessa a fine mese e che attendiamo con ansia.

A febbraio, è stato pubblicato il suo ultimo libro, Norse Mythology, un’opera a cui ha lavorato per 6 anni e che è stato accolto con entusiasmo dai fan dell’autore. Per ora è disponibile solo in lingua inglese, non so se verrà mai tradotto in italiano, ma è acquistabile su Amazon.it sia in formato cartaceo che digitale.

Titolo del libro: Norse Mythology

Autore: Neil Gaiman

Editore: Bloomsbury Publishing

Trama: I grandi miti Norreni si intrecciano nelle trame di molti autori fantasy – da Tolkien, Alan Garner e Rosemary Sutcliff al Trono di Spade ed i fumetti Marvel. Sono stati d’ispirazione anche per il pluri-premiato ultimo libro di Neil Gaiman. Ha fatto una ricerca indietro nel tempo fino alla fonte originale in una vivida ed emozionante riscoperta delle leggende norrene. Le divinità di Gaiman sono oltremodo vive, irascibili, viscerali, giocose, passionali nelle pagine dei racconti che ci accompagnano dall’inizio dei tempi al Ragnarok ed al tramonto degli dei. Enfatizzati dalla prosa di Gaiman, Thor, Loki, Odino e Freya sono personaggi irresistibili per i lettori di oggigiorno e la loro descrizione intensa e brillante fa sì che questi racconti siano ideali per essere letti all’aria aperta, attorno ad un falò, in una fredda notte stellata.

Recensione: Il mio amore per questo libro inizia dalla copertina o meglio, dalla sovracopertina, dove troviamo un bellissimo Mjöllnir, il martello di Thor, opera di Sam Weber. La raccolta di Gaiman inizia con un’introduzione dell’autore, dove ci spiega perchè è rimasto così affascinato dalla mitologia Norrena, come ad esempio il fatto che la nascita degli dei si accompagna già alla loro fine, una motivazione che da sempre ha affascinato anche me.

Il libro continua poi con un capitolo in cui vengono descritte le divinità protagoniste delle sue vicende, in modo tale da avere ben chiari i punti chiave dei tre protagonisti principali: Odino, Thor e Loki. Si passa poi all’inizio dei tempi, la genesi norrena, la nascita dei giganti, Yggdrasil, l’albero della vita, ed i nove mondi.

Cominciano poi i miti scelti e riscritti da Gaiman, dove l’autore riesce a trasmetterci immediatamente il reale carattere dei protagonisti: la saggezza di Odino, l’irascibilità di Thor e la scaltrezza di Loki. Devo dire che riesce davvero a farci comprendere l’indole dei protagonisti, tra i quali mi ha particolarmente colpito Loki. Mai come in questa raccolta, Loki ai miei occhi, è apparso così intelligente, irrequieto, abile e sagace; Loki che spesso ed inaspettatamente risulta essere la causa ma anche la soluzione di tutto. Loki malvagio, che alla fine viene punito amaramente dalle altre divinità fino all’arrivo del Ragnarok.

Il Ragnarok è la battaglia finale degli dei che porterà alla morte di quasi tutti loro. Una cosa così strana da concepire, un destino a cui non possono sfuggire e che è nato con la loro nascita. Una battaglia che però non rappresenta la fine di tutto, c’è infatti un’inaspettata rinascita dopo la distruzione.

Il mio giudizio è assolutamente positivo, vi consiglio caldamente la lettura di questo libro.

Se siete appassionati di mitologia norrena è una buona occasione per leggere una nuova stesura di alcune delle leggende più belle; se siete fan di Gaiman non potete perdere questa raccolta che davvero contiene storie che meriterebbero di essere lette di notte, attorno al fuoco.

Se come me siete appassionati di entrambi, beh, avete trovato un libro che non può mancare nella vostra libreria.

Trama via Amazon

Rispondi