Neil Gaiman al lavoro con Starz per non rovinare American Gods 2

Anche se il sequel di American Gods non è esattamente dietro l’angolo, Gaiman sta lavorando con gli autori della serie TV perché tutto fili secondo i piani.

Neil Gaiman ha parlato di un sequel per American Gods già nel 2011, ma del libro non si vede nemmeno l’ombra, in compenso l’uscita dell’adattamento televisivo che andrà in onda su Starz è dietro l’angolo. Per evitare che Bryan Fuller e Michael Green, i creatori della serie, cambiassero involontariamente qualche elemento chiave, ha lavorato a contatto con loro, come ha spiegato in un’intervista.

C’erano dei momenti in cui hanno avuto la cortesia di ascoltarmi mentre dicevo “Ok, non c’è nessuno tranne voi due che sa qualcosa della trama di American Gods 2, ma sappiate che questa battuta, che sembra piuttosto inutile, avrà una sua importanza. Questa scena che sembra irrilevante, un giorno, se arriveremo alla quinta stagione, ci servirà, quindi mettiamocela.

Oltre a questo, però, Gaiman ha precisato che sta dando mano libera a Fuller e Green e che gli piacciono alcune delle modifiche che hanno apportato.

Starz si prenderà un po’ di tempo per raccontare la storia del libro, in modo che Gaiman abbia tempo di mettersi al lavoro sul sequel, per evitare “l’effetto George R.R. Martin” sulla serie, ma dubito che esista un altro autore “veloce” come Martin.

American Gods andrà in onda a partire dal 30 aprile su Starz e, in contemporanea, su Amazon in italiano.

Fonte: io9

Rispondi