Han Solo: Donald Glover parla della sua esperienza nei panni di Lando

In un’intervista, Donald Glover ha parlato del suo approccio al personaggio di Lando Calrissian.

Deadline ha intervistato Donald Glover e, tra le molte cose che ha raccontato l’attore e musicista, c’è stato modo di affrontare anche l’esperienza sul set di Han Solo.

Probabilmente è una delle più belle esperienze della mia vita. Pur lavorando per un enorme conglomerato, diciamo, in realtà è stato molto gradevole dal punto di vista artistico. Riesco a interpretarlo in un modo sincero e reale. È molto bello perché non ho dovuto scrivere niente, mi concentro semplicemente sull’essere questa persona.

Glover è conscio anche dell’importanza che ha vestire i panni di un personaggio del genere.

Ho molto rispetto per Lando e per l’attore che lo ha interpretato in precedenza. Ho imparato molto su questo personaggio, quindi è davvero soddisfacente non pensare a nient’altro e concentrarsi solo sull’essere una persona. È molto bello.

Pare che Lando sia il personaggio preferito di molte persone e la cosa mi piace. C’è parecchia pressione, ma è anche molto entusiasmante. È anche il mio personaggio preferito, sono cresciuto con Star Wars ed è bellissimo rivederlo. Penso che piaccia alla gente perché ha parecchio stile ed è un personaggio complesso in questo mondo. Penso che nemmeno Han sia complicato quanto Lando. Sin dalla prima volta che lo si incontra non si capisce se fidarsi o meno di lui e questo dubbio si mantiene nel tempo. È un tratto che a me piace.

Quindi, insomma, niente spoiler, solo un discorso molto generico, ma non stupisce che Lando fosse il personaggio preferito di Glover, né che ne capisca l’importanza. Credo che in Lando si siano identificati milioni di persone di colore, così come in Uhura in Star Trek. Se è importante muoversi con cautela con un personaggio come Han Solo, è altrettanto importante farlo con Lando Calrissian e Glover lo sa benissimo.

Fonte: Star Wars News Net

Rispondi