Le prime dichiarazioni di Ron Howard sul film su Han Solo

L’arrivo di Ron Howard alla regia di Han Solo ha fatto scatenare i fan, ma cosa ne pensa lui? Ecco le sue prime dichiarazioni.

Il regista si è espresso, innanzi tutto, su Twitter dichiarandosi un fan della prima ora

Non so come esprimere la mia gratitudine per la possibilità che mi viene data di aggiungere la mia voce all’universo di Star Wars, da fan di Star Wars sin dal 25.05.1977

Spero di rendere giustizia all’ottimo lavoro già realizzato e aiutare a realizzare le promesse di un film su Han Solo.

Agli “hater” di Episodio VII spiacerà sapere che a Howard Il risveglio della Forza è piaciuto molto. Assieme alla moglie ha atteso due ore in fila per entrare al cinema e poi…

Siamo usciti praticamente senza parole e le ho detto: “Vuoi vederlo di nuovo?” E siamo rimasti in fila altri 90 minuti per vederlo due volte lo stesso giorno.

Howard non è solo un fan della prima ora, durante le riprese di American Graffiti, George Lucas (autore e regista della pellicola) gli aveva parlato di Star Wars e gli sembrava “pazzesco”.

Sul suo nuovo incarico per Lucasfilm ha poi aggiunto:

È un’opportunità che mi è capitata. Sono un fan da sempre ed è una grande soddisfazione ricevere la richiesta di aggiungere la mia voce all’universo di Star Wars. Tantissime delle persone coinvolte nella saga di Star Wars sono amici. [Il film] è già in produzione e c’è un sacco di ottimo materiale.

Speriamo che non siano solo parole di circostanza e che ci sia davvero un sacco di ottimo materiale, altrimenti l’uscita nel mese di maggio potrebbe slittare a dicembre, come molti ipotizzano.

Fonte: GeekTyrant

Rispondi