Anteprima: Cities of Splendor

La scatola gigante delle espansioni di Splendor contiene ben 4 varianti al gioco, vediamole insieme.

Benché le regole di Cities of Splendor non siano ancora state pubblicate, c’è un video di Boardgamegeek girato all’Origins Game Fair 2017 che ci aiuta a fare chiarezza sulle quattro espansioni.

Le città

Le città funzionano in modo simile ai nobili, ma cambiano le condizioni di vittoria. Occorre aver conseguito un certo numero di punti vittoria e avere carte di determinati colori (proprio come con i nobili) per ottenere una tessera città. Se entro la fine del round (tutti devono poter giocare lo stesso numero di turni) un altro giocatore ha ottenuto una città, la partita continua, in caso contrario la vittoria viene conseguita dal primo giocatore che ha ottenuto la città.

Stazione commerciale

Una volta ottenute le carte indicate da una sezione della stazione commerciale, il giocatore posizionerà il proprio vessillo su quella sezione e ne otterrà i benefici, ad esempio la seconda sezione consente, nel proprio turno, di prendere 2 gemme uguali e una terza diversa. La terza fa sì che il vostro oro conti come due gemme di egual colore. Ogni area può essere attivata da ogni giocatore: i posti non sono limitati.

Roccaforti

Ogni giocatore dispone di 3 roccaforti, posizionare una roccaforte su una carta consente di bloccarla: solo il giocatore che l’ha posizionata potrà reclamare quella carta. Quando un giocatore acquista una carta, tuttavia, avrà l’opzione di rimuovere la roccaforte di un avversario da un’altra carta.

Oriente

Si tratta di 30 nuove carte, 10 per livello. Durante il setup vengono rivelate 2 carte oriente per livello, con i mazzetti accanto, proprio come per le carte classiche, serviranno a sostituire le carte acquistate.

Le carte acquistabili danno dei bonus ai giocatori. Al livello uno le carte possono dare 2 monete d’oro o un jolly, che aumenta di uno il valore della carta su cui lo posizionerete (es. 1 verde diventa 2 verdi). Al livello due troviamo carte con doppia gemma (1 carta vale, ad esempio, 2 gemme rosse), carte a uso singolo che consentono di ottenere una carta di livello 1 gratuitamente o prenotare il favore di un nobile. Al livello tre troviamo le carte omologhe del livello 2 (una carta gratuita di livello 2), ma anche altre che forniscono punti in cambio di carte (da scartare).

Ci sarà ancora da attendere, prima di poter acquistare questa espansione, ma almeno ora sappiamo cosa troveremo nella scatola. Mentre non mi attirano minimamente le roccaforti, penso che le altre tre possano introdurre qualche variante interessante, specialmente la stazione commerciale, che rende il gioco leggermente asimmetrico, cosa che trovo sempre intrigante.

Vogliamo dire una cosa negativa? Diciamola.

Ma quanto è grande quella scatola? Io vorrei tanto aprirla e scoprire che posso inserirci dentro il contenuto del gioco base + tutto il materiale delle espansioni, ma sono già sicuro che non sarà così. Vi dico come finirà: metterò un altro inserto di plastica in cantina per far spazio alle espansioni all’intero della scatola base (vorrei farvi vedere la mia “big box” di 7 Wonders) e la scatola delle espansioni la seguirà a ruota. Va bene che lo spazio è in costante espansione, però…

Tenete d’occhio MagicMerchant.it, sicuramente troverete presto il gioco in vendita, nel frattempo farsi un paio di partite a Splendor “liscio” sicuramente non guasta!

E se volete

Rispondi