Fantasy Flight annuncia Star Wars: Legion

La home page del sito di Fantasy Flight è stata dedicata interamente a Star Wars: Legion, ecco il gioco di miniature ambientato nella Galassia Lontana Lontana. Ecco l’annuncio del gioco!

Costruisci. Comanda. Conquista.

Con queste tre parole e una scena di Episodio VI a cui sono stati aggiunti Luke e Vader, Fantasy Flight dà il benvenuto ai giocatori sulla pagina dello “showcase” di Star Wars: Legion. Ecco la traduzione del comunicato della casa editrice statunitense.


Unitevi alle elettrizzanti battaglie di fanteria della galassia di Star Wars con Star Wars: Legion, un gioco di miniature per due giocatori che vi vedrà al comando di un campo di battaglia dilaniato dalla Guerra Civile Galattica. Mentre meccaniche innovative simulano il caos della battaglia e la nebbia di guerra, 33 miniature non dipinte di facile assemblaggio, vi forniranno una tela su cui dipingere e creare un esercito unico.

Nel corso di sei round, dovrete affrontare in combattimento e spostare le vostre unità per conquistare obiettivi. I punti guadagnati grazie a questi obiettivi, contribuiranno a condurvi verso la vostra vittoria: chi avrà più punti alla fine della partita otterrà la vittoria. Che siate alle prime armi con i giochi di miniature o che siate dei veterani, troverete Star Wars: Legion un ottimo gioco di questa tipologia.

Meccaniche di ordine innovative

All’inizio di ogni round di Star Wars: Legion, i due avversari selezionano una carta comando dalla propria mano, queste carte determinano l’ordine di gioco del round e consentono di inviare ordini ad alcune delle vostre unità.

Inviare un ordine a un’unità nella fase di comando, significa posizionare un gettone ordine accanto all’unità in questione, durante la fase di attivazione si avrà poi una scelta: attivare un’unità a cui si è inviato un ordine durante la fase di comando oppure pescare un gettone dalla riserva ordini, questo obbliga il giocatore ad attivare l’unità del tipo indicato. Che vogliate essere sicuri di colpire per primi o di fare attaccare un’unità all’ultimo momento possibile, le carte comando vi danno questa possibilità.

Dinamica di movimento e combattimento

Per completare gli obiettivi, dovrete condurre le vostre unità in battaglia, spostarle nella posizione più consona e lanciare un attacco letale. In Star Wars: Legion, il movimento è rapido e organico. Ogni unità ha una velocità, che determina lo strumento di movimento da utilizzare. Per muovere un’unità, si allinea lo strumento di movimento alla base del leader dell’unità e lo si muove in un punto qualsiasi lungo lo strumento stesso. Fatto questo, si spostano tutte le miniature di quella unità in prossimità del leader; in questo modo il movimento diventa rapido e accattivante.

Anche il combattimento è molto lineare. Ogni unità ha una o più armi indicate sul bordo inferiore della carta unità. Durante un attacco selezionerete l’arma per ogni miniatura e aggiungerete i relativi dadi all’attacco. Dopo aver tirato i dadi d’attacco, il vostro avversario tira un dado difesa per ogni colpo andato a segno: ogni danno non contrastato causerà perdite tra le fila nemiche! Anche se si attacca con numerose unità, i combattimenti di Star Wars: Legion non inficiano la velocità della partita.


Il gioco arriverà sicuramente in Italia (la traduzione è dell’ottimo Fiorenzo delle Rupi, non solo un traduttore ma un grandissimo fan di Star Wars), ma la data di uscita non è ancora sicura (Lucca Comics & Games? Natale?), intanto vi propongo due video, uno dedicato alla presentazione del gioco, l’altro alla guida per dipingere la miniatura di Luke Skywalker.

Presentazione di Star Wars: Legion a GenCon 2017

Dipingere Luke Skywalker

Rispondi