Ecco i finalisti de Il gioco dell’anno 2017

Sono stati pubblicati oggi pomeriggio i finalisti del Gioco dell’anno 2017, il vincitore sarà annunciato a Lucca Comics & Games, ma intanto ecco il listino dei più votati.

Cinque i titoli rimasti in gara, partiamo subito da

La casa dei sogni

Autore: Klemens Kalicki

Giocatori: 2-4

Durata: 30’

Casa editrice: Asmodée Italia

In questo gioco dovrete costruire la vostra casa raccogliendo set di carte e posizionandole sulla vostra plancia casa. Riuscirete ad abbinarle in modo da realizzare le stanze più belle e remunerative ai fini della vittoria? Attenzione, non potete posizionare stanze in modo casuale, si parte a costruire dal basso! Un tetto omogeneo, poi, è molto più bello da vedere e vi farà guadagnare parecchi punti. Troverete anche una piccola componente di memory e dei bei disegni, in un gioco adatto veramente a tutti.

[Ordina su MagicMerchant.it]

Magic Maze

Autore: Kasper Lapp

Giocatori: 2-4

Durata: 3-15’

Casa editrice: Ghenos Games

Lo spacciagiochi: [clic]

Magic Maze è un gioco veramente unico nel suo genere: un cooperativo a cui giocare in silenzio. Nei panni di quattro sventurati avventurieri controllati alternativamente da tutti i giocatori, dovrete riuscire a rubare gli oggetti che vi servono e fuggire dal supermercato prima che si esaurisca la sabbia nella clessidra.

Quando ne ho letto il regolamento ho pensato: o è una cavolata pazzesca o è geniale. Dopo aver gesticolato a lungo e aver avuto le nocche doloranti, ho decretato che Magic Maze (con la giusta compagnia), è un gioco divertentissimo.

[Ordina su MagicMerchant.it]

Topiary

Autore:Danny Devine

Giocatori: 2-4

Durata:15-30′

Casa editrice: Fever Games

Il primo titolo originale di Fever Games è una piccola chicca che è piaciuta un po’ a chiunque.

Vestiremo i panni di turisti in visita in uno spettacolare giardino pieno di sculture topiarie e dovremo vederne il più possibile.

Il gioco mescola piazzamento tessere e piazzamento meeple, il che potrebbe portare a pensare a Carcassonne, col quale però non condivide assolutamente nulla.

Sin dalle prime immagini che gli amici della casa dell’aeroplano giallo ci avevano fatto avere, mi aveva colpito la grafica essenziale di questo gioco, dopo averci giocato in parecchie occasioni, sia con giocatori alle prime armi, sia con giocatori più esperti, Topiary è stato promosso a pieni voti.

[Ordina su MagicMerchant.it]

Unlock

Autore: Alice Carroll, Thomas Cauët, Cyril Demaegd

Giocatori: 2-6

Durata: 30’

Casa editrice: Asmodée Italia

Unlock è un gioco cooperativo che emula l’esperienza di una escape room grazie all’ausilio di un’app. Questo gioco, per queste caratteristiche è “one shot”, potrete giocarci un’unica volta ma la scatola contiene tre scenari e ce n’è uno scaricabile dal sito di Asmodee Italia.

I giochi di questo tipo stanno prendendo piede, Unlock dalla sua ha che vi darà proprio l’esperienza dell’escape room, frustrazione inclusa se non troverete la soluzione all’enigma.

[Ordina su MagicMerchant.it]

Kingdomino

Autore: Bruno Cathala

Giocatori: 2-4

Durata: 30’

Casa editrice: Oliphante

Ho tenuto Kingdomino per ultimo, ma è il grande favorito, dopo aver vinto lo Spiel des Jahres (il prestigioso “gioco dell’anno” tedesco), il gioco di Bruno Cathalà è probabile che salga sul gradino più alto del podio anche in Italia.

Nei panni di quattro sovrani, dovremo usare una meccanica simile a quella del classico domino per posizionare tessere che rappresentano il nostro regno con l’intento di creare aree di territori dello stesso tipo il più estese possibili, cercando di avere il maggior numero di corone possibili per ogni area, alla fine della partita moltiplicherete il numero di corone presenti in ogni area per i quadrati che la compongono, questi sono i vostri punti vittoria. La particolarità di Kingdomino è che scegliere una tessera molto “potente”, ci farà scegliere per ultimi al turno successivo, viceversa scegliere una tessera che conferisce meno bonus ci porterà a scalare l’ordine di turno.

L’autore ha annunciato l’uscita di Queendomino, una versione più articolata di Kingdomino, che può fungere anche da espansione per il fratellino minore, insomma un successo su tutti i fronti.

[Ordina su MagicMerchant.it]

Rispondi