Doctor Who: la rimostranza di Peter Capaldi sul finale di stagione

Peter Capaldi è più del Dodicesimo Dottore, è un super fan di Doctor Who e ha avuto da ridire su un dettaglio del finale della scorsa stagione.

Attenzione: spoiler, leggete solo se avete visto il finale di stagione del Dottore.

La rimostranza riguarda un dettaglio dei Cyberman mondasiani, ed è stata rivelata da Rachel Talalay, la regista del finale di stagione. A Capaldi non sono piaciuti i guanti indossti dai Cyberman, infatti nel 1966, quando hanno fatto la loro comparsa, i Cyberman mondasiani non avevano i guanti e il risultato era che le mani degli attori uscivano dalle tute, dando un aspetto ancora più inquietante ai personaggi: carne umana attaccata a un robot.

Peter mi ha chiamato dopo il primo incontro con i Mondasiani e mi ha detto: “Perché hanno i guanti alle mani, quando una delle cose più belle che avevano erano le mani nude?”

Gli ho spiegato che la Pearl mondasiana avremmo avuto un problema di colore della pelle. Dato che nella versione [originale] in bianco e nero non si poteva capire se avessero o meno dei guanti color carne, ci sembrava che potessero avere un aspetto più terrificante e artificiale con dei guanti addosso.

Capaldi avrà anche avuto ragione, ma le motivazioni per l’utilizzo dei guanti e la giustificazione trovata, sono altrettanto solide, un plauso a Capaldi per l’attenzione ai dettagli, ma effettivamente senza guanti si sarebbe eliminato l’effetto sorpresa della conversione di Bill.

Fossi in loro, comunque, assumerei Capaldi come consulente per le prossime stagioni, io la butto lì.

Rispondi