Quentin Tarantino preferisce Star Trek a Star Wars

Ospite in una delle ultime puntate del podcast Nerdist, il regista di The Hateful Eight ha espresso la sua preferenza per la saga di Gene Roddenberry.

Tarantino si è detto un grande fan della Serie Classica di Star Trek, ed in particolare del Capitano Kirk interpretato da William Shatner tanto che, potendo scegliere, ha detto: 

Sarei più incline a fare un film di Star Trek che di Star Wars.

Se mai dovesse lavorare per la saga, la sua idea sarebbe quella di trasformare in film di 90 minuti alcuni episodi classici, specie quelli che hanno a che fare coi paradossi temporali:

Uno potrebbe essere Uccidere per amore (1×28), una delle più grandi storie mai raccontate, sui viaggi nel tempo. […] Uno degli episodi scritti meglio è L’Enterprise del passato, di Star Trek: The Next Generation (3×15). Non solo perché è una grande storia di fantascienza, ma anche perché il modo in cui si inserisce nella mitologia della saga lo rende un buon candidato per essere trasformato in un film di due ore.”

Tuttavia il regista è piuttosto critico sui recenti reboot prodotti da J.J. Abrams, specialmente Into Darkness, a causa del casting – a suo dire infelice – di Benedict Cumberbatch:

Mi ha disturbato che abbia interpretato Khan. Davvero disturbato. E in parte è dovuto al fatto che, vederlo in quel ruolo per me è stato come dire: “Ehi, aspetta un attimo, ma che c’entra?”

Del primo film mi piaceva che Chris Pine interpretasse William Shatner nei panni di Kirk e Zachary Quinto Leonard Nimoy in quelli di Spock… quindi, Benedict Cumberbatch non può essere Khan.

Rispondi