Star Trek: Discovery piace molto… anche ai “pirati”

A giudicare dai dati, la nuova serie di Star Trek sembra aver raggiunto buoni risultati sui canali ufficiali. Ma c’è anche chi la apprezza restando nell’ombra

Come abbiamo riportato pochi giorni fa, Star Trek: Discovery ha incollato allo schermo 9,6 milioni di spettatori con la sua puntata inaugurale (andata eccezionalmente in onda sulla TV in chiaro) e ha fatto registrare un’impennata negli abbonamenti al servizio streaming americano CBS All Access, che la trasmette in esclusiva oltreoceano al posto di Netflix.

Oggi Variety da qualche dato in più sottolineando che anche l’app di CBS All Access ha registrato un aumento nel tasso di download che l’ha portata ad un +64% (sommando insieme i download effettuati sullo store Apple e Google).

Per CBS si tratta di un risultato incredibilmente positivo, anche se molto al di sotto da quello portato a casa dai suoi più agguerriti concorrenti, in primis HBO Go che è stata installata 171.000 volte il giorno in cui è stata trasmessa la prima puntata della settima stagione di Game of Thrones.

Oggi come oggi, però, la visione d’insieme non sarebbe completa senza valutare un altro dato, quello di una fetta di pubblico che non gioca secondo le regole. Non sorprende quindi che, stando al ranking di Pirate Bay, Star Trek: Discovery sia già diventata una delle serie più piratate insieme a top player del calibro del già citato Game of Thrones e Rick and Morty.

Rispondi