Verso Lucca C&G 2017 – Cranio Creations

Nel secondo episodio della rubrica verso Lucca C&G vi parliamo di Cranio Creations, dopo il link alle altre puntate… si parte!

Il primo gioco è un titolo che mi incuriosisce moltissimo: Una storia di pirati.

Una Storia di Pirati è un gioco cooperativo in tempo reale, un’App vi guiderà attraverso tante missioni da portare a termine per diventare la nave più temuta dei Sette Mari!

La cosa più interessante è che i vostri “personaggi” sono delle clessidre e potrete usarli nuovamente soltanto quando si sarà esaurita la sabbia. Sono sempre stato un po’ restio a giocare a titoli che richiedono l’uso di un’app, ma il fattore clessidre potrebbe farmi cambiare idea!

Si prosegue con un’espansione di Lorenzo il Magnifico: Famiglie del Rinascimento, ecco come viene descritta:

Ogni giocatore sarà a capo di una potente Famiglia del Rinascimento, con una speciale abilità. Le Famiglie verranno scelte tramite una veloce asta all’inizio del gioco.

Saranno inclusi anche: la Quinta Torre, tante nuove carte, nuovi segnalini ed i componenti per il quinto giocatore!

Lorenzo è uno dei giochi che non sono ancora riuscito a provare, nonostante mi ispiri parecchio, questa corposa espansione darà del filo da torcere anche a chi credeva di poter padroneggiare il gioco e dà la possibilità di aggiungere una quinta sedia attorno al tavolo, cosa da non sottovalutare, visto che 5 è sempre il numero critico quando bisogna scegliere un gioco.

Nei giochi da provare assolutamente, poi, abbiamo Progetto Gaia, il fratello di Terra Mystica. Questo titolo, annunciato due mesi fa da Z-Man, ci proietta nello spazio, con un tabellone modulare e 14 fazioni da poter usare durante la partita. Si parla di un Terra Mystica 2.0, insomma, questo dovrebbe essere sufficiente a metterlo nella lista dei desideri.

Le novità non finiscono qui, perché Cranio porterà anche I coloni

L‘Imperatore vi ha affidato l’incarico di consolidare una  comunità prospera e gloriosa. Per dimostrargli che la sua fiducia non è mal riposta, manderete i vostri fidati luogotenenti nella regione con l’obiettivo di costruire residenze per attirare nuovi coloni, ma reclutarli non sarà sufficiente dovrete anche costruire edifici e raccogliere risorse sufficienti perchè la vostra sia la colonia perfetta!

I coloni è un german articolato, si sviluppa su quattro diverse ere (ma potete decidere di giocarne meno), ogni era è divisa in 10 anni (5 estati, 5 inverni: 10 turni) e le azioni da poter intraprendere sono parecchie. Si tratta di un gioco pesante dal punto di vista fisico e dal punto di vista della curva di apprendimento, caratteristiche che possono intimidire alcuni giocatori e far fregare le mani a chi, come me, le adora. Senz’altro da provare se siete come me.

Annibale e Amilcare: Roma Vs Cartagine

Annibale & Amilcare è un un gioco card-driven asimmetrico per 2 persone, ambientato ai tempi dell’epica battaglia tra l’Antica Roma e Cartagine.

Si tratta dell’edizione per il 20° anniversario dell’uscita di questo gioco che si basa sul concetto che una potenza si affida a una soluzione militare solo quando non c’è altro modo di ottenere il dominio politico. Questa nuova edizione presenta un regolamento rivisto e una nuova grafica, oltre a includere le due espansioni del gioco.

Il progetto su Kickstarter è stato un successo e ora, grazie a Cranio, avremo il gioco in italiano. Aspettatevi un sacco di materiale (e miniature), il prezzo non è basso, ma se vi piace questo genere di gioco, credo li spenderete volentieri.

Yokohama

Una volta Yokohama era solo un tranquillo villaggio di pescatori, ma adesso all’inizio dell’era Meiji sta diventando un porto aperto al commercio con i paesi stranieri e una delle principali città commerciali del Giappone!

Yokohama è un gioco di commercio, occorre soddisfare carte ordine piazzando i propri lavoratori nelle aree disponibili, prestando attenzione a come li si usa, perché serviranno anche a muovere anche il Presidente e attivare le aree. Molto materiale anche qui, devo capire se mi ispira, ma una partita ce la farei volentieri.

Cambiamo decisamente genere e arriviamo a Kryptos, un gioco da 3 a 6 giocatori dove la deduzione la fa da padrona. Dovrete indovinare le carte in mano ai vostri avversari basandovi sugli elementi in vostro possesso (le carte vanno tenute in mano in ordine crescente, hanno colori specifici, ecc.). Come dicevo, un gioco molto diverso dai precedenti e non adatto a tutti, ma se vi piacciono i giochi di deduzione, vi consiglio di dare un’occhiata a questo titolo.

Rimaniamo nell’ambito dei giochi più leggeri, in Inchiostro invisibile si usano occhiali oscurati e un pennarello a inchiostro invisibile per trasmettersi codici criptati. Di più non saprei dirvi, perché non ci sono altre informazioni in merito, proprio come nel gioco… andremo alla cieca.

13 giorni: la crisi dei missili di Cuba, 1962. Kennedy Vs Chruščёv, uno scontro a distanza che poteva avere conseguenze tremende su scala globale.

Il 14 Ottobre, 1962, un aero spia Americano ha avvistato una base missilistica Comunista in costruzione in territorio Cubano, a sole novanta miglia dagli Stati Uniti. La scoperta ha innescato un confronto diretto tra gli USA e l’Unione Sovietica.
Per tredici giorni, il mondo a trattenuto il fiato, in attesa di vedere se la politica del rischio calcolato riuscisse a portare a una soluzione pacifica oppure alla Terza Guerra Mondiale.

Un gioco da 2 giocatori, di strategia e maggioranze… con parsimonia, dovrete vincere senza scatenare la guerra nucleare globale! Se Twilight Struggle vi sembrava un tantino troppo lungo, forse 13 giorni fa per voi, visto che una partita si aggira sui 45′ minuti.

Arriviamo verso il fondo con Nome in codice Duet (la versione da due del celeberrimo gioco) e A voi la scelta, ambedue giochi di Vlaada Chvátil. A voi la scelta (That’s a Question in originale) vede uno scoiattolo in copertina con le pillole rossa e blu di Matrix (a proposito, sapete dire quale delle due è la pillola che vi fa scoprire quant’è profonda la tana del Bianconiglio?).

Durante il gioco vi verranno poste delle domande del tipo “Cosa vi mancherebbe di più, se scomparisse domani? Il cibo o il sesso?” Facciamo un breve intermezzo per ricordarvi da dove viene questa domanda.

Torniamo a A voi la scelta, dovrete rispondere segretamente e gli altri partecipanti tenteranno di indovinare la vostra risposta, chi riuscirà a farlo guadagnerà un punto, come voi, mentre chi ha posto la domanda otterrà un punto per ogni giocatore che non ha indovinato cosa avreste risposto. Il gioco sembra simpatico e adatto a scoprire qualcosa di più su chi siete al tavolo con voi in maniera divertente.

Per questa puntata è tutto, ricordatevi di mettere un mi piace a Geek.pizza su Facebook per non perdervi le prossime e fare un salto su MagicMerchant.it per soddisfare le vostre voglie ludiche!

Rispondi