Verso Lucca C&G 2017 – Uplay.it edizioni

Nella settima puntata della rubrica verso Lucca C&G parliamo di Uplay.it edizioni, ma prima… “Nelle puntate precedenti”.

Vi abbiamo già raccontato in un paio di anteprime buona parte delle novità di Uplay, la prima è Among Us, un gioco dove dovremo contrastare l’invasione aliena, a patto di non diventare noi stessi alieni, nel qual caso i nostri obiettivi cambierebbero drasticamente. Si tratta di un gioco di identità nascoste col traditore, di durata contenuta, per sapere cosa ne penso vi rimando all’articolo.

Il secondo gioco in arrivo in casa Uplay è Creepy Falls, un gioco di maggioranze in salsa soft-horror, un po’ come “Piccoli brividi”. Anche questo mi aveva subito incuriosito, proprio per questo modo leggero di trattare l’horror che lo rende adatto a tutti. Anche in questo caso, ecco l’articolo.

la terza novità che vedremo a Lucca, invece, è una edizione limitata de I principi di Firenze, nuova veste grafica e componentistica di qualità per un gioco che sarà anche uscito nel 2000, ma ha ancora il suo perché e, a giudicare dalla foto che gli amici di Uplay hanno condiviso con noi, credo che le monete faranno brillare gli occhi a tutti gli amanti delle edizioni deluxe.

Proseguiamo con Barenpark, un gioco di piazzamento tessere a incastro per 2-4 giocatori di Phil Walker-Harding. Siccome è l’autore di Cacao (che adoro), per me vale automaticamente una prova.

Un parco degli orsi: l‘ultima grande novità! Per avere successo devi gestire abilmente recinti, strutture per gli animali e spazi verdi, usando ogni centimetro disponibile della tua terra. Le strutture per gli animali e i recinti valgono punti, prima vengono costruiti e più valore hanno. La squadra di costruzione ti permetterà di ottenere più terreno edificabile. Quando un giocatore riempie il proprio parco, la partita è finita e il giocatore con più punti è il vincitore.

Avendo avuto modo di leggere il regolamento, devo dire non è solo il tema a piacermi, ma anche le meccaniche. Se avete presente Patchwork avete presente come ci si muove in Barenpark, ma bisogna stare attenti a incastrare i pezzi che valgono più punti e, se vi sembra troppo facile (ma tutto dipende dall’età e dal tipo di giocatore al tavolo), ci sono degli obiettivi aggiuntivi che possono rendere il tutto più “pepato”.

Sushi Go! Party è la versione potenziata di Sushi Go, questa volta nella scatola troviamo ben 181 carte e, tra le altre cose, un tabellone.

Benvenuto al Sushi Go Party! Stai cenando à la carte alla festa sushi deluxe. Prima di mangiare devi creare il tuo menu da un’ampia varietà di deliziose opzioni. Tenterai poi di ottenere il maggior punteggio nei tre round, prendendo la miglior combinazione di carte prima che scappino via!

In questa edizione possiamo scegliere con che carte giocare e, quindi, determinare il menu. Ci sono alcune nuove carte particolari, tra cui l’uramaki, il menu, l’ordine speciale e persino il box da asporto. Tenete traccia dei punti sul tabellone e… buon appetito.

Sicuramente con un alto numero di partecipanti si potranno adottare strategie molto più blande, ma visto che a me il gioco base piace e lo propongo ogni volta che posso, resta un titolo da provare.

Chiudiamo con due titoli da due giocatori, il primo è Fight for Olympus, un gioco di carte ambientato nell’antica Grecia, con meccaniche molto semplici e, a occhio, decisamente adatte a un pubblico di giocatori meno “hardcore”, mentre l’altro è Caverna per due giocatori, perché se c’era la possibilità di giocare in due ad Agricola con Tutte le creature grandi e piccole… perché non farlo con Caverna?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tenete d’occhio MagicMerchant.it perché troverete tutti questi giochi molto presto, se non potrete fare un salto a Lucca non dovrete rimanere a bocca asciutta.

Rispondi