Dave Filoni: cosa aspettarsi nell’ultima stagione di Star Wars Rebels

Finalmente la stagione conclusiva di Rebels è iniziata, ecco cosa potremo attenderci in questi ultimi episodi della serie.

Dave Filoni, in un’intervista a Nerdist ha spiegato che in questa stagione ci sono molte risposte per i fan, ma non è una lista a cui il team ha voluto mettere una serie di segni di spunta.

Non voglio che questa stagione sia una sequela di risposte, ma voglio essere certo che alcune delle cose che abbiamo messo in piedi arrivino a una conclusione e diano l’idea di aver avuto delle risposte. Ci sono delle rivelazioni e delle spiegazioni importanti, cose che non avevamo mai fatto prima e un certo livello di stranezza che ho aggiunto per rimediare a questa cosa.

Il brutto è che la serie sta per finire, ma il bello è che questo ha dato modo al team di Rebels di realizzare episodi molto più legati tra loro, aumentando la sensazione di vedere un’unica storia.

Sono riuscito a realizzare collegamenti molto migliori e motivazioni negli episodi. È una stagione molto diversa dalle altre perché, anche se gli episodi sono autoconclusivi, sono molto collegati tra di loro. C’è un’influenza maggiore, una maggior serialità di quella a cui eravamo abituati.

Cosa è successo ad Ahsoka? Cosa sta succedendo tra Kanan ed Hera? Cosa succede a Ezra, Sabine e Zeb? E Kallus? Abbiamo in testa tutte queste domande e a volte hanno risposte ampie, altre volte più minute e a volte potrebbero non esserci risposte precise, ma daranno comunque modo di capire e rimuginare, a volte è questa la migliore risposta che ci sia.

La storia procede e abbiamo due utilizzatori della Forza nel quadro generale, che fine faranno prima che si arrivi su Yavin 4 con il resto dell’Alleanza Ribelle?

Se guardate Rebels dall’inizio, pensate: qui c’è un ragazzino e il problema che ha è che l’Impero ha occupato il suo pianeta natale, Lothal. Sembra che alla fine della storia troverà un modo per liberare il pianeta dall’Impero, ma noi sappiamo già che l’Impero costruisce una Morte Nera, poi un’altra Morte Nera e non vengono distrutte finché non arriva Luke. Com’è possibile che questo ragazzino trovi una qualche vittoria nel mezzo di questo conflitto? Cosa considera una vittoria? Come utilizzerà i suoi poteri?

Resta quindi poi LA domanda finale.

[Kanan ed Ezra] si trovano a chiedersi cosa fare, qual è il loro posto in questo scontro e cosa ne risulterà, è questo il bello. Dare una risposta all’ultima domanda è stato molto interessante e penso che sia una bella fine per questa storia.

Con il doppio episodio di ieri abbiamo iniziato da Sabine e dal suo rapporto con i familiari, il clan Wren e tutto Mandalore, ci restano ancora 14 episodi da vedere. Io sono molto molto fiducioso, e voi?

Rispondi