Harry Potter: Jason Isaacs non voleva la parte di Lucius Malfoy

E se dopo 8 film realizzati e milioni di dollari incassati al botteghino vi dicessimo che Jason Isaacs in realtà non voleva interpretare il ruolo di Lucius Malfoy nella saga di Harry Potter?

Ci sono quelle notizie che a distanza di anni, e in questo caso sono quasi 20, riescono sempre a fare molto molto scalpore, e credo proprio che questa sia una di quelle. C’è un cattivo nella celeberrima saga del maghetto più famoso di sempre, Harry Potter, e come ogni saga che si rispetti c’è anche quel personaggio così odioso e detestabile che avreste voluto vederlo morire fin dalla prima apparizione: sì, stiamo parlando proprio di lui, Lucius Malfoy.

La chioma platinata del personaggio è sicuramente il tratto che più contraddistingue la famiglia dei Malfoy, e se vi dicessimo che Jason Isaacs (appunto Lucius nella saga) non avrebbe voluto interpretare tale personaggio? Un po’ destabilizzante devo dire, dato che oramai il signor Malfoy è ben definito nella mente di tutti i più cari fan di Harry Potter con il suo volto.

Isaacs ha rivelato questa notizia in una recente intervista, in cui ha spiegato che il ruolo per cui si era presentato all’audizione di Harry Potter e la Camera dei Segreti non era quello di Lucius Malfoy, bensì per Gilderoy Allock, docente di Difesa Contro le Arti Oscure (ruolo che sarebbe poi stato preso da Kenneth Branagh). Quando gli è stato chiesto di leggere la parte di papà Malfoy, Isaacs era contrariato.

Ero un po’ contrariato quando mi hanno chiesto se avessi voluto leggere una parte diversa.

Stavo per interpretare Capitan Hook (nel film Peter Pan del 2003), non volevo essere il cattivo per due bambini. Ho letto la parte e poi me ne sono tornato a casa.

Dopodichè Isaacs disse al suo agente che se lo avessero voluto per la parte di Malfoy, lui avrebbe rifiutato, ma l’agente, mai così fortunatamente testardo, gli prendersi il weekend per pensarci su e quel weekend fu davvero decisivo. Lo chiamarono tutti, amici, parenti, nipoti, i genitori, tutti volevano persuaderlo ad accettare il ruolo proposto, “Non perché mi volessero bene, ma perché volevano visitare il set, così alla fine ho accettato e meno male!”, ha concluso l’attore.

Concordiamo con te Isaacs, è stata davvero una fortuna aver accettato il ruolo, data la perfetta riuscita nell’interpretazione del personaggio stesso, che sembra calzargli a pennello. Insomma mai un sospiro di sollievo per noi Potterhead!

Fonte io9

Rispondi