CBS produrrà un reboot di “Ai confini della realtà” da trasmettere in streaming

L’exploit del servizio CBS All Access grazie a Star Trek: Discovery, permette alla CBS di ampliare la sua offerta con nuovi contenuti, compreso un reboot di The Twilight Zone.

Il CEO di CBS Leslie Moonves lo ha annunciato rivolgendosi agli investitori giovedì scorso: CBS All Access è pronta a proporre una nuova versione dell’iconica serie antologica di fantascienza Ai confini della realtà (anche se non è ancora chiaro se – allo stato attuale – si tratta solo di un’idea o se la serie sia già stata effettivamente ordinata).

La serie originale di Ai confini della realtà, creata da Rod Serling, è andata in onda su CBS per cinque stagioni, dal 1959 al 1964. Gli studios ne detengono ancora i diritti, quindi possono tranquillamente produrre nuovi episodi.

Alcune fonti sostengono che l’idea arrivi dalla Monkeypaw Production di Jordan Peele (produttore del film Get Out, che molti considerano una sorta di Ai confini della realtà in salsa afroamericana) mentre l’autore principale e showrunner della serie dovrebbe essere Marco Ramirez (che ha già lavorato alle serie Netflix-Marvel The Defenders e Daredevil, nonché a Sons of Anarchy). CBS però non ha ancora confermato ufficialmente alcun dettaglio.

Quello che è certo è che la piattaforma streaming CBS All Access sta registrando ottimi risultati, grazie soprattutto al numero di nuovi abbonati portato dalla nuova serie Star Trek: Discovery, già rinnovata per il secondo anno. The Twilight Zone si andrebbe così ad aggiungere alle altre serie originals CBS All Access quali The Good Fight (spinoff di The Good Wife), Strange Angel, $1 e il comedy No Activity.

Rispondi