Il corto: Fraktaal

Fraktaal è un viaggio psichedelico generato da un computer, guardare per credere.

Ho preso in prestito l’aspetto da film di fantascienza e l’ho isolato in qualcosa che spero vi farà viaggiare con l’immaginazione in un viaggio spaziale.

Sono un animatore pigro, è indubbio.

Usando i frattali sono in grado di evocare un intero mondo senza dover disegnare o modellare niente. Queste forme si nascondono in formule ed esistono in una realtà matematica, non serve che esplorare questi mondi e far sì che si rivelino. Per me questa scoperta è stato uno degli aspetti più entusiasmanti del fare film in digitale.

Julius Horsthuis

Rispondi