Star Wars: rivelate le scene cancellate de Gli ultimi Jedi

Slashfilm rivela 20 minuti di scene tagliate dal montaggio finale di Star Wars: Episodio VIII – Gli ultimi Jedi e… penso che sia stata una buona idea tagliarle.

Ecco la descrizione delle scene, va da sé che se non avete visto il film, troverete degli spoiler.

Rey e Luke

La prima scena e, apparentemente, la più corposa, riguarda Rey e Luke. La scena era il terzo test di Rey e si svolgeva subito dopo che Luke le racconta di Darth Sidious. Rey vede un’imbarcazione arrivare verso l’isola. Nel luogo dove questa è diretta, c’è un fuoco di notevoli dimensioni e Luke dice a Rey che sulla barca vi sono dei banditi che uccideranno le custodi e, se Rey correrà in loro aiuto, servirà solo a farli tornare in forze in futuro. Luke dice a Rey che un cavaliere jedi non farebbe nulla, agirebbe solo per mantenere l’equilibrio. Rey, furente, corre verso il fuoco per scoprire che c’è una festicciola con le custodi, Chewbacca, R2-D2 e dei porg. La ragazza guarda Chewbacca confusa e gli dice: “Seriamente?”.

Luke si scusa con Rey e le dice che la Resistenza ha bisogno di lei e non di un relitto di un’antica religione. Rey, innervosita, dice a Luke che anche se lui non crede nella leggenda di Luke Skywalker, lei ci credeva, ma ora ha capito che credere alla leggenda è stato un errore e Luke capisce che ha tirato troppo la corda con Rey.

La scelta di Johnson credo sia stata saggia, a quel punto una scena del genere sarebbe stata troppo. Il concetto espresso era già ampiamente chiaro. Luke si è esiliato perché ha fallito. Se a qualcuno sembra una bizzarria, vorrei ricordare che Yoda ha fatto la stessa cosa.

Si era parlato di una scena dove Rey combatteva con i Cavalieri di Ren sull’isola, ma visto che nel film vengono solo citati di sfuggita da Luke, è possibile che la scena sia stata male interpretata e che si trattasse, in realtà, di questa.

Canto Bight

C’erano un’infinità di creature nelle sequenze su Canto Bight, ma avrebbero potuto essercene altre 85!

In una scena tagliata, avremmo saputo di più della storia di Finn e Rose, i due si confessano a vicenda di aver perso qualcuno per colpa del Primo Ordine. Questa sequenza è stata girata nuovamente per includere Temiri Blagg, ovvero il ragazzo con la scopa che vediamo anche nella scena finale del film. Sinceramente, a mio avviso, ogni secondo tagliato dalla storia di Canto Bight, è ben tagliato.

La nave di Snoke

Un gruppo di assaltatori entra nell’ascensore con Finn, Rose e DK. Uno degli assaltatori si gira e guarda Finn, la tensione è palpabile e Finn gli chiede che problema c’è e l’assaltatore replica: “So chi sei… FN 2187! Cavolo, non avrei mai pensato che saresti diventato ufficiale!”

La scena è stata tagliata, purtroppo per Tom Hardy, perché pare fosse proprio lui l’assaltatore in questione, in un cameo simile a quello di Daniel Craig in Episodio 7.

Phasma

Dopo che Finn rompe il casco di Phasma, rivelandone parzialmente il volto, sei assaltatori arrivano e circondano Finn, che dice loro di unirsi alla Resistenza. I sei si guardano a vicenda e questa esitazione costa loro la vita: Phasma spara a tutti e sei.

Un’ipotesi è che la sequenza togliesse il focus dal conflitto tra Phasma e Finn, ma poi chissà quali sono state le reali motivazioni di Johnson…

Holdo, Poe e Finn

La vice ammiraglia Holdo era molto più dura nei confronti di Poe, dandogli del fighetto e chiamandolo “tesoro”. Parte dei suoi dialoghi sono stati ritoccati con l’ADR (sostituzione automatizzata dei dialoghi), nella versione originale si può vedere quando questo è avvenuto, tenendo d’occhio il movimento labiale di Laura Dern.

Una scena con Poe e Finn è stata girata nuovamente perché Johnson non era più convinto del luogo dove avveniva la conversazione.

Attendiamo qualche mese per vedere quanto di questo sia corretto, solo il BluRay Disc potrà rivelarlo con certezza, ma oggettivamente 2 ore e 33 minuti mi sembravano già tanti, per un film, era ovvio che alcune cose dovessero essere tagliate.

Fonte: Star Wars News Net

Rispondi