Game of Thrones finirà nel 2019, ecco le ragioni del ritardo

Ecco perché non vedremo la stagione finale di Game of Thrones quest’anno: la serie si concluderà nel 2019.

Gli showrunner, David Benioff e Dan Weiss, avevano già spiegato che pensavano di impiegare un anno e mezzo a realizzare gli ultimi episodi della serie, in modo da renderli i più spettacolari possibile. La posticipazione si era fatta più concreta quando Casey Bloys, capo della programmazione di HBO, aveva parlato di opzione possibile e Sophie Turner aveva detto che non pensava di tornare a girare prima dell’anno successivo.

Oltre alle ragioni creative, tuttavia, è possibile che ci siano ragioni più commerciali, innanzi tutto HBO così cerca di tenersi gli abbonati ancora per un anno, anche grazie alla seconda serie di punta: Westworld. Il ritardato lancio della settima stagione di Game of Thrones, poi, l’ha resa papabile per gli Emmy 2018 e anche questo non guasta.

Anche se vedremo gli ultimi sei episodi\film di Game of Thrones nel 2019, tuttavia, ho seri dubbi che un anno bonus sarà sufficiente all’eterno Martin di concludere The Winds of Winter, ma l’autore ha ipotizzato una pubblicazione per il 2018, quindi questa mossa potrebbe essere anche a suo beneficio, vedremo. The Winds of Winter resta comunque il penultimo tomo della saga, tanti auguri a chi aspetta A Dream of Spring.

Jason Momoa, visitando il set (no, Khal Drogo non tornerà nell’ottava stagione, l’attore è solamente passato a salutare) ha detto che

Sarà la cosa più spettacolare mai vistai n TV. Non crederete ai vostri occhi, sconvolgerà un sacco di gente.

per cui sì, ci sarà da aspettare, ma penso che ne varrà la pena.

Fonte: EW

Rispondi